Il Principe Carlo è guarito dal Coronavirus: ecco come sta oggi

Il Principe Carlo è guarito dal Coronavirus: ecco come sta oggi

1Secondo dei portavoce ufficiali, sembrerebbe che il Principe Carlo sia guarito dal Coronavirus. Ecco come sta oggi il figlio della Regina Elisabetta

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Sono ormai trascorsi alcuni giorni da quando è giunta notizia che il Principe Carlo è risultato positivo al Coronavirus. Naturalmente il pensiero, oltre che al futuro erede al trono d’Inghilterra, è volato immediatamente alla Regina Elisabetta, che da qualche settimana sta anche affrontando le voci sulla presunta morte di suo marito, il Principe Filippo. Nel mentre Carlo, come sappiamo, si trova nella residenza di Birkhall, in Scozia, dove ha affrontato la quarantena insieme a Camilla. La Duchessa della Cornovaglia, intanto, pur essendo ancora in isolamento per precauzione, è risultata negativa al tampone.

Adesso, finalmente, giunge una lieta e positiva notizia: Carlo è infatti guarito dal Coronavirus ed è così uscito dall’isolamento. A svelare l’accaduto sono dei portavoce ufficiali, che con una nota proveniente da Clarence House svelano come sta oggi il Principe. Dopo aver avuto soltanto sintomi lievi del virus, l’erede al trono ha completato i sette giorni di quarantena prescritti dalle norme britanniche. Questo quello che si legge nel comunicato:

“In accordo con il suo medico e come prevedono le linee guida sanitarie britanniche che indicano un periodo di isolamento di sette giorni, il Principe è uscito dalla quarantena”

Pur non essendoci esiti negativi del tampone, sembrerebbe essere sottinteso che il Principe Carlo sia guarito dal Coronavirus, e che adesso potrà tornare alla sua vita di sempre. Nel mentre sua moglie Camilla e sua madre la Regina Elisabetta, sono ancora in quarantena, e ci si augura che la Duchessa e Sua Maestà non contraggano la malattia. In attesa di ulteriori news, facciamo tanti auguri a Carlo, che sembrerebbe aver vinto questa difficile battaglia.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.