Raoul Bova: «Ho detto basta, credo sia stato un atto di onestà»

Raoul Bova, sex symbol italiano, si è “messo a nudo” durante la sua partecipazione a l’intervista, la trasmissione di Maurizio Costanzo andata in onda ieri sera (23 febbraio).

Un’intervista in cui il 45enne ha raccontato molti dettagli della sua vita privata, dei suoi figli e di alcuni momenti difficili come la fine del suo matrimonio con Chiara Giordano.

Raoul ha iniziato raccontando l’arrivo della sua ultima bambina Luna (di 14 mesi) avuta con la sua compagna Rocio Munoz Morales: «Mi ha stregato, ma è nata in un momento complicato perché c’era ancora qualche difficoltà: l’inizio di un’altra storia, il doverlo fare accettare agli altri figli».

Raul è padre di 3 figli: Luna (l’ultima arrivata), Alessandro (di 17 anni) e Francesco (di 15 anni) avuti dal suo precedente matrimonio i quali ha descritto così: «Alessandro ha un mondo dentro di una profondità incredibile, Francesco è di un’allegria incontenibile. E Luna, ogni volta che la guardo, è come se mi dicesse: “Ridi, tutto passa”». E su Luna: «La cosa più bella è poter vivere la nascita di un figlio con gioia e felicità, ma quando sai che allo stesso momento puoi creare un dispiacere, non è bello».

Raul ha raccontato che per non far soffrire i suoi due ragazzi per la nascita di Luna, gli è stato vicino il più possibile: «Quando gli ho detto che sarebbe arrivata Luna gli ho promesso che non li avrei trascurati, loro avevano tanta paura. Per questo la sera che è venuta al mondo sono andato ad accompagnare mio figlio agli allenamenti di calcio (…)«Alessandro e Francesco non avranno mai niente di meno rispetto a Luna. Sono in un’età in cui ti contestano tanto, ti fanno la morale. Ma io non posso essere perfetto, sono un essere umano, ho le mie debolezze».

Sull’ex moglie Chiara Giordano ha raccontato: «Non ho paura a parlare di lei perché è stata la donna con cui ho fatto i miei figli, è una persona di grande sensibilità, intelligenza ed è una madre perfetta (…) Io sarò sempre il loro padre, lei la loro madre, quindi ci sarà sempre un legame che non si può sciogliere: l’essere genitori».

Sulla sua attuale compagna, che ha incontrato su set del film “Immaturi”, invece: «Di lei non mi ha attratto solo un sedere (…) La cosa che mi dà più fastidio è essere considerato il classico uomo che lascia la moglie per una più bella, per una più giovane. Ok, Rocìo è giovane, ma in quel momento mi sono sentito attratto dalla persona che è. Ed è una gran bella persona».

Sul tanto discusso tradimento invece: «Sono sempre stato fedele fino al punto in cui ho sentito che la mia storia stava finendo. Allora ho preferito non continuare ad avere storie parallele. Il problema non era aver compiuto il gesto, ma il non provare più amore. L’affetto resta e molti non se la sentono di lasciare tutto ciò che hanno costruito. L’onestà sta nel guardarsi dentro e andare, anche se hai tutti contro».

1foto

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare