Scuola di Seduzione Barbara Fabbroni Novella 2000 n. 9 2020

A Scuola di Seduzione con Barbara Fabbroni: il bravo ragazzo seduce di più

L’inversione di tendenza della donna moderna: dal bello e impossibile al fascino irresistibile del bravo ragazzo. Barbara Fabbroni ne parla nel nuovo appuntamento con Scuola di Seduzione su Novella 2000.

Il nuovo intervento di Barbara Fabbroni nella rubrica Scuola di Seduzione sul numero di Novella 2000 in edicola da stamane è incentrato sui bravi ragazzi. Proprio quelli col classico “faccino pulito” che incantano tutte le donne senza esclusione di colpi. Da cosa deriva la loro capacità seduttiva e il loro fascino per certi versi irresistibile?

La psicologa lo spiega passando in rassegna le virtù di questo “tipo umano”, che non va confuso coi nerd di nuova generazione e di cui bisogna imparare a smascherare i falsi esempi. A proposito di questi si cita il cantante Riki Marcuzzo, negli ultimi giorni resosi protagonista di una scivolata sui social. Dopo aver infatti attaccato un giornalista colpevole di aver stroncato il suo brano sanremese, l’ex volto di Amici ha fatto ammenda senza riuscire ad arginare i rimproveri dei suoi stessi fan.

Ma come riconoscere con certezza il bravo ragazzo, lasciandosi cullare dall’aura di irreprensibile sicurezza e di romanticismo che tanto alletta il genere femminile? Ecco cosa ci dice Barbara Fabbroni nello spazio dedicato alla sua Scuola di Seduzione.

Scuola di Seduzione, Barbara Fabbroni: “Basta muscoli e tattoo, le donne vogliono sicurezza e romanticismo”

I bravi ragazzi, almeno quelli che ne hanno l’apparenza, fanno impazzire le ragazze. Anche quelle che fino a qualche tempo fa non avevano occhi che per il figo ben accessoriato! Perché questo cambiamento di rotta?

Siamo stati abituati a vedere la velina o la giovane modella intente a catturare nella loro rete amorosa il calciatore o il rapper tatuato con i muscoli che spiccano come fossero una scultura marmorea, mentre adesso qualcosa si è modificato. Cosa sta accadendo?

Viene spontaneo pensare che tutti quei muscoli a fior di pelle, quei corpi dipinti come se fossero una carta topografica, non diano la sicurezza cercata, ma solo l’ebrezza di un’avventura momentanea… Le Millennials sembrano essere (anche) coinvolte e affascinate dai ragazzi dall’aria ‘pulita’. Esempio è Riki che ha attirato l’attenzione dei più per la sua faccia pulita, acqua e sapone, l’abbigliamento ‘normale’ e un fare educato. Anche se, poi, potremmo pensare che sia una perfetta maschera perché dietro alla faccia pulita, al fare gentile si nasconde un leone che aspetta il momento giusto per scatenarsi.

Lui, per dire, è sbottato sui social dopo Sanremo, scagliandosi in modo scomposto contro un giornalista colpevole di aver criticato la sua canzone.

Cosa resta della sua faccia pulita? Ha creato una bella atmosfera da ‘guarda che bel ragazzo pulito’, e invece? Tutt’altro! Bellino di faccia, oscuro di carattere…

Il bravo ragazzo? Il gentleman del mondo moderno

Caso Riki a parte, è fuor di dubbio che la faccia pulita piace… I ragazzi dalla faccia pulita sono una figura che si amalgama con il gentleman di un tempo, che sa corteggiare una donna riempiendola di attenzioni.

Le donne del XXI secolo sono a digiuno di romanticismo, e quando arriva qualcuno che sa il fatto suo in campo romantico non vogliono farselo scappare. Così in quest’epoca dell’amore liquido, dove tutto è giocato alla portata di un click, tornano di moda i bravi ragazzi. Perché ammettiamolo: un po’ di romanticismo piace a tutte!

Nulla a che vedere con il ‘nerd’… Il bravo ragazzo ha in sé un ventaglio variegato di virtù che senza dubbio danno sicurezza, aiutano a trovare la fiducia persa nel corso del tempo, contornata avventure e relazioni sbagliate, regalano quello spazio romantico che non guasta mai. Sensibile, generoso, sincero, altruista, sempre pronto a tendere una mano, educato con la tua famiglia, si veste bene senza eccessi, piace ai genitori. Tutte caratteristiche che possono far innamorare, non certo con il classico colpo di fulmine, ma senza dubbio offrono quel territorio sicuro dove potersi sistemare senza paura che arrivi la fregatura”.

La versione completa di questo intervento si trova sul numero di Novella 2000 in edicola da questa mattina mercoledì 19 febbraio 2020.

Novella 2000 © riproduzione riservata.