Tiziano Ferro compenso Sanremo 2020

Tiziano Ferro (e non solo) rinuncia al compenso di Sanremo 2020

Tiziano Ferro devolve il compenso di Sanremo 2020 in beneficenza dedicando la sua partecipazione alla città che gli ha dato i natali.

La copertina del prossimo numero di Novella 2000, che uscirà nella settimana sanremese, è dedicata a uno dei protagonisti della nuova edizione della kermesse. Parliamo di Tiziano Ferro, che grazie all’interessamento di Amadeus parteciperà a tutte le serate del Festival. Nelle ultime ore, anche a causa dei mormorii sollevati dal mondo social, si è fatto un gran parlare dei cachet delle star sul palco dell’Ariston. Una polemica tanto puntuale quanto solitamente sterile: il lavoro andrebbe sempre pagato, e bisognerebbe farlo di volta in volta riconoscendo i meriti del professionista. Tuttavia Tiziano Ferro ha simbolicamente scelto di devolvere in beneficenza l’intero compenso pattuito con la Rai per Sanremo 2020.

Il cantante originario di Latina ha voluto quindi compiere un gesto che incontra sicuramente la sensibilità del grande pubblico, e che peraltro sosterrà in primo luogo proprio la sua città natale. In questo modo Ferro scongiura il pericolo di futili attacchi, e facendo del bene dà anche una lezione ai soliti haters.

La somma che percepirà per il soggiorno sanremese (di cui però non si conosce l’entità), sarà destinata tra gli altri ad AVIS e alla LILT. Alla prima Ferro è legato da ormai vent’anni come ambasciatore, mentre alla seconda aveva già offerto i contributi degli invitati alle sue nozze.

Novella 2000 n. 7 2020 copertina
(c) Novella 2000 n. 7 – 5 Febbraio 2020

Parte del cachet sarà invece indirizzato al Centro Donna Lilith, che dalla metà degli anni Ottanta si occupa di dare accoglienza e sostegno a donne e minori vittime di maltrattamenti, all’Associazione Valentina Onlus la quale offre assistenza volontaria ai malati di tumori, e infine all’Associazione Chance for Dogs che si prende cura di cani randagi o abbandonati trovandogli una sistemazione.

Questa pregevole iniziativa ha meritato l’omaggio di Novella 2000 al cantante, che la prossima settimana sarà sulla copertina del nostro settimanale. Ma Tiziano Ferro non è stato l’unico a finire nell’occhio del ciclone a causa del compenso per Sanremo 2020.

Anche Antonella Clerici rinuncia al cachet di Sanremo 2020: “Non prenderò un euro”

A fronteggiare il livore spudorato dei frequentatori di social e affini ha dovuto pensare anche Antonella Clerici. L’ex conduttrice della Prova del Cuoco, che qualche anno fa salì lei stessa sul palco come presentatrice, sarà ospite speciale della serata di venerdì.

Diversamente da quanto si speculava tra i commenti non proprio educati del suo profilo Instagram, la Clerici non percepirà un euro. Lo ha asserito lei stessa, condividendo una sua recente intervista al Corriere della Sera e deludendo con assoluta sincerità chi insinuava che, varcando le porte dell’Ariston, l’aspettassero non solo le canzoni ma anche fior fior di milioni.

Novella 2000 © riproduzione riservata.