Scavia Novella 2000 n. 41 2022

NEWS

Torniamo a sorridere con Stefano Scavia: le risposte alle domande più frequenti

Redazione | 28 Settembre 2022

Il professor Stefano Scavia torna a rispondere ai lettori di Novella intorno a igiene orale e tanto altro: ecco cosa ci dice

Il direttore sanitario e responsabile di chirurgia orale del Centro Odontoaesthetics risponde alle domande dei lettori di Novella.

Debolezza dei denti devitalizzati

È vero che il dente devitalizzato è più debole? Come si protegge un dente devitalizzato?

Un dente devitalizzato perde la componente biologica, quindi oltre all’innervazione anche l’apporto sanguigno, con la conseguenza che il suo tessuto, con il passare del tempo, tende a indebolirsi.

Solitamente i denti devitalizzati vengono incapsulati al fine di proteggere la corona, cioè la porzione del dente che fuoriesce dalla gengiva e che svolge la funzione masticatoria.

Oggi, grazie a nuovi materiali e tecnologie, è possibile ricoprire i denti in modo più avanzato rispetto alle capsule tradizionali. Si tratta di materiali più traslucenti e sottili che riproducono sia per aspetto estetico che per caratteristiche meccaniche lo smalto naturale del dente, ottenendo così un ripristino “biomimetico” del dente devitalizzato.

Osteoporosi e denti del giudizio

L’osteoporosi è una controindicazione per gli impianti?

Sicuramente l’osteoporosi può essere una controindicazione relativa agli impianti. Ma è necessario valutare caso per caso lo stato complessivo di salute del paziente, la sua età, la severità dell’osteoporosi e soprattutto i farmaci che sono o sono stati utilizzati per curarla.

Vi sono infatti alcuni farmaci impiegati per trattare l’osteoporosi che possono aumentare notevolmente i rischi in caso di interventi di chirurgia orale e di implantologia.

Come vengono realizzate le estrazioni dei denti del giudizio quando sono vicino al nervo?

Le estrazioni dei denti del giudizio rappresentano una delle procedure più comuni, ma anche potenzialmente più complesse nel panorama delle terapie odontoiatriche.

In particolare si può riscontrare un elevato rischio di complicanze in caso di dente incluso nell’osso o vicino a strutture anatomiche e nervose.

Il paziente ha la possibilità di rivolgersi a odontoiatri specializzati in chirurgia orale, maggiormente titolati allo svolgimento di interventi complessi, quali l’estrazione di denti del giudizio inclusi.

Esistono inoltre delle tecnologie che riducono fortemente la traumaticità dell’intervento. Ad esempio la chirurgia piezoelettrica, che grazie all’utilizzo di strumenti a ultrasuoni è in grado di selezionare il tipo di tessuto su cui lavorare, riducendo notevolmente il rischio di complicanze neurologiche o anatomiche.

Perché rigenerare

Buongiorno, sono un giovane dentista e vorrei chiederle: perché rigenerare? Che senso ha?

Caro collega,

come sappiamo, le problematiche che possono insorgere nel cavo orale causano danni agli organi in esso presenti. Una volta curate le patologie, il problema rientra. Fra gli esiti riscontriamo però sovente una compromissione dell’integrità dei tessuti, siano essi denti, legamenti, osso, o gengiva.

Questa integrità spesso non viene recuperata autonomamente, anche dopo aver risolto la patologia. Per questo motivo, per lungo tempo, tante cure odontoiatriche hanno impiegato artifizi indirizzati a “compensare” in qualche modo la perdita o la compromissione dei tessuti biologici.

Oggi possediamo delle tecniche, sempre più avanzate, che ci permettono in molti casi di guidare e aiutare l’organismo umano a ricostruire le strutture anatomiche perse o compromesse, riportando l’apparato a una morfologia e a una funzione quanto più vicina possibile a quella naturale e fisiologica.

In questo modo le nostre terapie saranno ancora più efficaci e in grado di riportare il paziente a uno stato di salute ottimale, naturale e soddisfacente. Questo è il principio della rigenerazione.

a cura di Stefano Scavia

Wilma Goich spoilera la sconfitta dell'Argentina ai Mondiali

NEWS

Wilma Goich spoilera la sconfitta dell’Argentina ai Mondiali

Andrea Sanna | 26 Novembre 2022

GF Vip 7

Grosso spoiler di Wilma Goich nella Casa del GF Vip. La cantante spoilera la sconfitta dell’Argentina ai Mondiali in Qatar

Lo spoiler di Wilma Goich

Dopo Attilio Romita, Oriana Marzoli ed Edoardo Tavassi, anche Wilma Goich è caduta nella trappola dello spoiler! La concorrente ha fatto da pochi giorni ritorno nella Casa del GF Vip dopo essere stata isolata (insieme ad altri concorrenti) a causa del Covid 19. Quest’oggi la cantante è stata protagonista, durante il pranzo, di una rivelazione inedita. Ma cosa è accaduto nel dettaglio?

Edoardo Tavassi ed Edoardo Donnamaria parlavano di calcio e dei Mondiali che si stanno disputando in queste settimane in Qatar. Mentre vi era uno scambio di battute tra loro e Luca Onestini, a un certo punto si è avvertita la voce di Wilma Goich che improvvisamente ha detto: “Intanto l’Argentina ha perso contro l’Arabia Saudita”. Apprese queste affermazioni tutti si sono voltati verso di lei un po’ sconvolti dalla notizia, mentre Onestini ha cercato di correre ai ripari: “Ma cosa ne sai? Cosa ne sai te?”.

La regia ha immediatamente tolto l’audio per qualche minuto e improvvisamente si è sentito di nuovo Luca dire: “A me non dicevano un c***o”. Il momento non è di certo sfuggito agli occhi dei telespettatori all’ascolto che, in questi minuti, ne discutono sui social, chiamando in causa il Grande Fratello, Sonia Bruganelli e Giulia Salemi. Ecco la breve clip in questione…

Effettivamente Wilma Goich non ha torto. L’Argentina durante la prima partita d’esordio del Gruppo C ai Mondiali di calcio contro l’Arabia Saudita è stata vittima di una sconfitta. Nonostante il vantaggio di Leo Messi su tiro dal dischetto, infatti, la Albiceleste si è fatta rimontare. Prima con il goal di Saleh Al-Shehri e poi con la cannonata di Salem Al-Dossari.

I fan del GF Vip si chiedono ora come sia possibile che Wilma Goich sia venuta a conoscenza di una tale informazione. Questo perché si trovava in isolamento. Per tale motivo ora c’è chi chiede dei provvedimenti. Seguiteci ancora per altre news!

Patrizia Rossetti e Wilma Goich furiose con i vipponi- È uno schifo

NEWS

Patrizia Rossetti e Wilma Goich furiose con i vipponi: “È uno schifo”

Andrea Sanna | 26 Novembre 2022

GF Vip 7

Piuttosto alterate e furiose Patrizia Rossetti e Wilma Goich bacchettano i vipponi per la scarsa pulizia in Casa: “È uno schifo”

La furia di Patrizia Rossetti e Wilma Goich

Il ritorno di Patrizia Rossetti e Wilma Goich nella Casa dopo il Covid 19 ha stravolto un po’ gli animi all’interno del reality show. Le due fin da subito si sono messe a disposizione del gruppo e con stracci, detersivi e aspirapolvere hanno iniziato a pulire qua e là. Proprio a riguardo le vippone hanno notato una scarsa collaborazione da parte degli altri coinquilini e, per tale ragione, li hanno bacchettati.

In cucina sia Patrizia Rossetti che Wilma Goich sono sembrate particolarmente furiose e alterate con i loro compagni e senza peli sulla lingua hanno sbottato: “Sono andata nel cortiletto e ho trovato la tazza con le cicche spente dentro e con la cenere”, ha esordito la conduttrice. Lì vicino Antonella Fiordelisi che ha ribattuto: “L’ho visto pure io”.

La Rossetti ha continuato a dire di aver fatto finta di nulla: “Non mi frega niente, ma prossima volta le prendo e le metto nella prima bocca che mi capita. Ok? Spargete la voce. Perché c***o i posaceneri ci sono! Poi mi piacerebbe che il Grand Fratello vi facesse un c**o così perché quel cortiletto veramente… le scrofe non ci stanno dentro”. A fare da eco alle parole di Patrizia Rossetti è Wilma Goich: “Allora, io è da due giorni che gli dico di andare a passare l’aspirapolvere nel cortiletto. Visto che ci vivete in cortiletto, andate a pulire, c***o”.

Successivamente Patrizia Rossetti ha fatto anche un elenco delle cose che ha visto soffermandosi a osservare bene quella parte della Casa, dove spesso i vipponi trascorrono del tempo: “Perché veramente è uno schifo, cenere e cicche per terra. Ragazzi, se vi prendete qualche malattia sono c***i vostri”. Per giustificarsi Antonella Fiordelisi ha risposto dicendo che lei non fuma e di conseguenza non si sente toccata da questa ramanzina. Ma Patrizia non è sembrata d’accordo: “Non è il non fumare, capisci? Anche chi non lo fa sta dentro quella m***a lì”. Wilma Goich ha nuovamente alzato la voce: “Allora alzate le manine e il c**o e andate a pulire por*a ***”.

Patrizia Rossetti ha anche chiesto ai vipponi se a loro piace stare nello sporco: “Poi se prendete qualche irritazione andate a piangere”, mentre Wilma Goich ha aggiunto: “Non possiamo fare sempre tutte le cose…”.

Un sabato pomeriggio per nulla tranquillo nella Casa del GF Vip 7. Wilma Goich e Patrizia Rossetti ne hanno avute un po’ per tutti in fatto di pulizie. Vedremo se questa strigliata porterà i vipponi ad agire o ci saranno nuovi scontri.

È morta Irene Cara, star di Fame e Flashdance: l'annuncio

NEWS

È morta Irene Cara, star di Fame e Flashdance: l’annuncio

Andrea Sanna | 26 Novembre 2022

Arriva il triste annuncio: “È morta Irene Cara”, lo rende noto la sua agente Judith A. Moose sui social network

L’annuncio: “È morta Irene Cara”

L’abbiamo ammirata e apprezzata come cantante e attrice. Indimenticabili le hit Fame e What a feeling per i musical Fame e Flashdance, grazie ai quali ha vinto due volte l’Oscar (e non solo) come colonna sonora per la miglior canzone. Oggi il mondo piange la scomparsa di Irene Cara, morta all’età di 63 anni nella sua casa in Florida.

A darne il triste annuncio sui social la sua agente e amica Judith A. Moose. Attraverso un comunicato ha reso nota la scomparsa di Irene Cara, spiegando che ancora non sono chiare le cause della sua morte. La manager ha chiesto, gentilmente, di rispettare la privacy della famiglia dell’artista che, in questo momento, si è chiusa nel proprio dolore. Ha rivelato che molto presto saranno rese note le date dei funerali e memoriale per i fan. Queste le parole sugli account ufficiali:

“È con profonda tristezza che a nome della sua famiglia annuncio la scomparsa di Irene Cara. Il Premio Oscar l’attrice, cantante, cantautrice e produttrice vincitrice è passata a miglior vita nella sua casa in Florida. La sua causa di morte è attualmente sconosciuta e verrà rilasciata quando le informazioni saranno disponibili. La famiglia di Irene ha richiesto la privacy mentre elaborano il loro dolore. Era un’anima meravigliosamente dotata, la cui eredità la farà vivere per sempre attraverso la sua musica e i suoi film. In attesa dei suoi funerali, sarà pianificato un memoriale per i suoi fan in una data futura”, ha scritto l’agente di Irene Cara che ha confidato quanto sia stato difficile per lei dare questa notizia.

Nella giornata odierna i fan di tutto il mondo si stringono intorno alla famiglia e amici e piange un’artista straordinaria come Irene Cara che non sarà mai dimenticata. Sui social, intanto, è iniziato il cordoglio e in tanti la stanno salutando con parole d’affetto e immensa stima. Novella2000.it e Novella 2000 si uniscono nel ricordo dell’attrice e cantante statunitense.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.