A cena con i “Facchinetti”: vi sveliamo i loro gusti. Uguali per antipasti e primi. Ma sul vino… sentite un po’ come la pensa Roby. Che consiglia come cucinare la cernia

Antipasto di pesce. Poi un primo, sempre a base di pesce. Tutto accompagnato da vino bianco. Fin qui nulla di strano. Perché, come prassi vuole, il pesce lo si accompagna con un buon vinello bianco. Ma Roby Facchinetti ne capisce abbastanza a tal punto da osare di più. Infatti, è nota la sua passione per i vini: a casa ha persino una cantina molto grande con 2000 etichette di vino. Ama i rossi della Toscana, Piemonte e Sicilia. Quindi, anche quando mangia pesce si spinge oltre con un bel bicchiere di vino rosso. In controtendenza a quanto si possa fare solitamente. Diversamente dal figlio Francesco che, come lui, mangia spesso a base di pesce preferendo il vino bianco. Cosi, nel ristorante  “Al Pirata”  di Cervia, qualche giorno fa, Francesco Facchinetti (che a Novella2000 ha rivelato il motivo che lo ha spinto a decidere di fare Miss Italia) ha cenato con amici e collaboratori replicando quasi lo stesso menù scelto da suo padre nello stesso ristorante l’anno precedente. L’unica differenza? Già svelata: il vino.

Tra le portate di pesce: ostriche, scampi, carpaccio. Insomma, veri peccati di gola per chi ama la buona cucina. E Roby, che da sempre si cimenta ai fornelli con risultati eccellenti, ha consigliato ad alcuni amici presenti a cena una sua ricetta che vi sveliamo in esclusiva: ovvero la cernia tagliata a tranci e cucinata sotto la brace. Una vera prelibatezza firmata Facchinetti. Successo assicurato per stupire il palato.

1foto

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare