Aaron Nielsen Novella 2000 n. 46 2021

Aaron Nielsen entra nel business dei superalcolici ma confessa: ‘Vorrei diventare attore’

Intervista ad Aaron Nielsen, figlio di Brigitte: dopo l'Isola dei Famosi eccolo entrare nel business degli alcolici mentre sogna di recitare

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Aaron Nielsen diventa imprenditore

Figlio d’arte, modello, personaggio televisivo e ora anche imprenditore. Aaron Nielsen, figlio di Brigitte e di Raoul Meyer si è infatti da poco lanciato nel business dei superalcolici, promuovendo online un gin tutto speciale che porta il suo primo nome (Douglas) e quello del fratello minore Raoul Jr.

I due hanno scelto così di seguire le orme di papà, che da diverso tempo è al vertice del settore beverage. In un’intervista rilasciata a Novella 2000 e firmata Armando Sanchez, Aaron Nielsen ha spiegato il perché di questa virata verso l’imprenditoria, nonostante continui a coltivare la carriera di modello e tenga nascosto un sogno particolare nel cassetto:

“Vogliamo occuparci dell’azienda di nostro padre che tratta superalcolici. Personalmente, con mio papà ho lavorato già tantissimo, poi mi sono allontanato da quel mondo per vari motivi. Adesso, però, è arrivato il momento di dare una svolta alla mia carriera e ho deciso di farlo al fianco di mio fratello”.

Il legame con mamma Brigitte

Naturalmente sono in tanti a chiedersi cosa ne pensi sua madre Brigitte di questa nuova avventura, e come proceda il loro legame visto il temperamento non sempre facile della Nielsen e la distanza che li separa. L’attrice continua infatti a vivere in California, dove sta crescendo la figlia avuta all’età di 54 anni dall’italiano Mattia Dessì.

“Con mia madre ho rapporto bellissimo. Sono certo che sia fiera di me. Ovviamente la distanza c’è: lei vive a Los Angeles, io a Milano. Il problema è stato soltanto il Covid: in tempi normali andavo lì tre volte all’anno e ogni volta ci restavo per un mese. Per fortuna oggi grazie ai social, a Skype e a WhatsApp siamo sempre in contatto”.

Ed è proprio grazie a questi strumenti di comunicazione a distanza che Aaron Nielsen riesce a seguire anche la crescita della sorellina Frida:

“Frida è una bimba dolcissima, la vedo crescere giorno per giorno e sono felice. Ho la fortuna di avere una mamma di sani principi e con un carattere forte. Merita tantissimo e mi fa piacere vederla serena”.

La carriera in TV e un sogno nel cassetto

Malgrado stia cercando di svoltare nel settore degli alcolici, Aaron Nielsen non ha alcuna intenzione di trascurare il lavoro di indossatore, specie ora che la moda milanese sta risalendo la china dalla crisi della pandemia.

“Non ho mai abbandonato la moda. Collaboro con Independent Models, un’importante agenzia di Milano. Il lavoro non manca, per fortuna il settore pian piano si sta riprendendo. Unica mia pecca, devo dirlo, sono i tatuaggi: per molti clienti non vanno bene. Sinceramente però non è che mi faccia un gran problema, anche perché se tornassi indietro li rifarei di nuovo. Sono fatto così, non mi pento mai di nulla”.

Il mondo dello spettacolo continua però a interessarlo a trecentosessanta gradi, e proprio perché sul piccolo schermo si è già trovato a proprio agio nei panni di naufrago all’Isola dei Famosi o come protagonista di Riccanza, non è detto che in futuro non lo rivedremo davanti alle telecamere, ma in una veste differente:

“Vorrei diventare attore, lo penso spesso. Ho già fatto teatro quando ero più piccolo, ma poi non so perché mi era venuto un rifiuto. Addirittura ero contro la televisione, non mi piaceva nulla che veniva trasmesso. Maturando, ho capito che la comunicazione fa parte di me. Anche quando ho partecipato all’Isola, l’ho fatto per mettermi in gioco. Devo tanto a quel programma, mi ha dato l’opportunità di mostrare chi sono veramente. Di fronte alle difficolta, alla mancanza di cibo e allo stress mentale in Honduras apprezzi di più la vita”.

Infine, chi si sente vacillare davanti alla sua bellezza sappia che purtroppo il ragazzo è già felicemente fidanzato, anzi ha una relazione molto solida con una giovane studentessa estranea al mondo dello spettacolo e di cui parla sempre da uomo innamoratissimo.

“Assolutamente sì. Ormai sono cinque anni che sto insieme alla mia ragazza e ci amiamo alla follia. Lei non lavora nel mondo della moda, ma vi assicuro è più bella di tutte le modelle!”.

L’intervista integrale ad Aaron Nielsen è solo in edicola su Novella 2000!

Nessun Articolo da visualizzare