Alessandro Tersigni moglie figlio Il Paradiso delle Signore nozze

Alessandro Tersigni: ‘Consiglio a tutti matrimonio e figli’

3Alessandro Tersigni ospite a Vieni da Me: l’attore del Paradiso delle Signore si confessa tra gli aneddoti sul matrimonio con la moglie e i racconti sul figlio.

C’era anche Alessandro Tersigni fra gli ospiti della giornata di Rai 1 che hanno promosso il debutto della nuova stagione di Il Paradiso delle Signore. Nell’apprezzatissima soap della prima rete l’attore interpreta il protagonista, Vittorio Conti, in attesa di convolare a nozze con l’amata Marta (Gloria Radulescu). Nella vita reale invece Alessandro Tersigni ha invece già celebrato il matrimonio con la moglie e, dal 2017, la coppia ha avuto un figlio di cui non si conosce il nome. “Consiglio a tutti matrimonio e figli”, ha sintetizzato con visibile entusiasmo dal salotto di Caterina Balivo.

Emerso grazie al Grande Fratello (edizione 2007), dal quale è uscito dopo quasi 100 giorni di “reclusione”, Tersigni ha rapidamente accantonato la carriera da vigile del fuoco dedicandosi alla TV. Proprio i circuiti televisivi gli hanno permesso d’incontrare Maria Stefania Di Renzo, con la quale ha avuto una lunghissima relazione. Dopo dieci anni d’amore e cinque d’ansiosa attesa per le nozze, la coppia si è finalmente sposata celebrando così il giorno più bello della loro vita. In questi termini lo ha effettivamente descritto Alessandro Tersigni, che a proposito del progetto di sposarsi ricorda:

“Ho fatto la proposta di matrimonio a Maria Stefania sulla spiaggia di Termoli. Lei ha subito accettato, ma qualche giorno dopo l’hanno chiamata per un lavoro importante, della durata di cinque anni, a Marsiglia. Mi è preso un colpo, ma quando è ritornata l’ho sposata subito”.

La strada per arrivare a indossare i fiori d’arancio, insomma, è stata piuttosto dura e lastricata delle difficoltà di un amore a distanza. Amore che tuttavia è riuscito a superare cinque lunghi anni di lontananza e compromessi per restare insieme.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.