Alessia Marcuzzi negativa al tampone, replica alle critiche

Alessia Marcuzzi negativa al tampone, replica alle critiche

1Dopo qualche giorno di apprensione, Alessia Marcuzzi risulta negativa al tampone. La conduttrice racconta cosa è successo e replica alle critiche

Solo due giorni fa è giunta la notizia che Alessia Marcuzzi è risultata positiva al Covid-19. L’indiscrezione è circolata piuttosto velocemente a Mediaset, fino a che a confermarla non è stato Nicola Savino, negli studi de Le Iene, dove la conduttrice avrebbe dovuto presenziare per la puntata. Ad intervenire poco dopo è stata la stessa, ma una sua frase ha scatenato qualche polemica.

Alessia per fortuna ha rincuorato tutti facendo sapere di stare bene ed essere asintomatica. Nello spiegare l’accaduto, però ha detto di essere ‘leggermente positiva’, scatenando numerose critiche tra i telespettatori, che anche sui social non hanno mancato occasione per attaccarla.

Per tale ragione, Alessia Marcuzzi ha deciso di intervenire con un lungo post sui social e spiegare meglio cosa è accaduto e il perché di quelle sue parole, anche per placare i tanti insulti ricevuti. Per prima cosa, però, ha voluto dare la lieta notizia, sostenendo come l’esito dell’ennesimo tampone, ora, ha confermato la sua negatività:

“Fortunatamente il tampone molecolare ha dato un esito NEGATIVO!!!
Vi spiego meglio perché ho detto “leggermente positivo” in collegamento a Le Iene, perché in molti me lo avete chiesto”.

Ha scritto Alessia Marcuzzi che, spiegando nel dettaglio cosa è successo davvero, ha aggiunto:

“Mi riferivo al valore estremamente basso del tampone rapido antigenico, di poco superiore alla soglia minima prevista dal test. Questo è un test di screening che, in caso di positività, deve sempre essere confermato dal tampone molecolare e bisogna rimanere isolati in attesa dell’esito”.

Questo quanto spiegato da Alessia Marcuzzi sui suoi social. Ma non è tutto. Ecco cos’ha aggiunto ancora…

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare