Amanda Lear Domenica In

Amanda Lear parla della sua carriera e svela come è nata l’ambiguità del suo personaggio

Amanda Lear a Domenica In

Amanda Lear è stata ospite a Domenica In. La donna, celebre musa di Dalì e famosa cantante e conduttrice, si è messa a nudo nel salotto di Mara Venier. Dalla sua carriera come modella fino ai successi musicali, Amanda ha parlato molto di sé. La donna ora vive in Francia, ma nutre sempre un profondo sentimento per l’Italia, paese in cui ha avuto tanto successo. In merito alla sua carriera, come modella e come cantante, Amanda ha raccontato da dove è partita:

“Io ho scritto molte canzoni, ho fatto una bella carriera e sono molto grata. All’inizio nessuno credeva in me perché avevo una voce particolare. Prima facevo la modella e da lì mi hanno notato per fare la copertina di un disco. Allora hanno iniziato a dirmi che avrei dovuto cantare, mi hanno dato lezioni di canto ed ecco, è nato tutto così. Devo ringraziare il pubblico però per quello che ho avuto, perché è anche grazie a loro che ho avuto tanto.”

Poi ha continuato, parlando della sua vita sentimentale.

Amanda Lear e gli uomini

Amanda Lear ha sempre avuto un debole per gli uomini e non lo ha mai nascosto, specialmente per quelli più giovani.

“I ragazzi giovani hanno un’ingenuità che mi piace. Preferisco che non siano ricchi perché poi fanno gli splendidi e sono boriosi. Invece un ragazzo normale lo porto al ristorante, posso godermi le piccole cose. Di solito sono gli uomini a venire da me non io ad andare da loro.”

Inoltre, riguardo sempre agli uomini della sua vita, Amanda ha speso belle parole per Salvador Dalì, pittore e artista mai dimenticato.

“Con lui era un rapporto platonico, d’altronde era impotente. Non aveva figli e nulla. Mi ha completamente “ripulita”, mi ha dato un’altra visione della vita. Mi manca molto, era un uomo pieno di umorismo e geniale.”

Ma al momento è fidanzata? Alla domanda di Mara Venier, Amanda Lear ha risposto ironica:

“Al momento non sono fidanzata, ormai ho chiuso la botique”

Infine la donna ha voluto finalmente rivelare da cosa è nata l’ambiguità sessuale del suo personaggio.

Amanda Lear e l’ambiguità del suo personaggio

Uno dei dubbi più celebri riguardanti Amanda Lear è sulla sua ambiguità. Per molti anni ci si è chiesti se Amanda fosse in realtà un uomo oppure una donna. Una domanda che, come la stessa Lear ammette, ha giocato molto a suo favore. Ma da dove è nato tutto? A svelarlo è proprio lei.

“Questa ambiguità mi ha aiutato tantissimo perché si parlava solo di me. Da dove è nata la cosa? Da me. Per provocazione sono stata io a cavalcare l’onda, con la mia voce particolare in effetti si poteva credere che io fossi un uomo e ci ho giocato molto. Mi serviva pubblicità e l’abbiamo ottenuta. Ancora oggi ne parlano quindi figurati quanto ha funzionato.”

Insomma, passano gli anni ma la sagacia e l’ironia pungente di Amanda Lear non passano mai, qualità che tuttora la rendono amatissima al pubblico.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare