Roberto D'Agostino Novella 2000 n. 35 2020 Marcuzzi De Martino

Roberto D’Agostino insiste su Marcuzzi-De Martino: ‘Teatrino per nascondere tutto’

Il re del gossip selvaggio Roberto D’Agostino passa in rassegna gli scoop estivi, rivendicando il chiacchierato triangolo Belen Marcuzzi De Martino.

Il fondatore di Dagospia si è prestato a un’intervista su Novella 2000, rilasciando alcune dichiarazioni che già promettono di fare discutere. A Roberto D’Agostino si devono alcuni degli scoop più esplosivi degli ultimi tempi, a cominciare dal cosiddetto Pratigate fino ad arrivare al presunto triangolo amoroso formato da Belen Rodriguez, Stefano De Martino e Alessia Marcuzzi.

Stando a quanto il sito scandalistico riferiva all’inizio del mese scorso, le reali motivazioni che avrebbero spinto Belen a rompere ancora una volta con il marito sarebbero da rintracciare in un tradimento di De Martino con la collega Alessia Marcuzzi. Tradimento che i diretti protagonisti del pettegolezzo si sono affrettati a smentire più o meno chiaramente.

Le voci non si sono comunque arrestate, almeno non nell’immediato. Anzi, hanno se possibile scatenato un chiacchiericcio incontrollabile nel quale chi da una parte chi dall’altra cercava di vederci chiaro. Tutto falso, oppure c’era seriamente qualcosa di vero? Mentre i più hanno ormai relegato il tutto nel calderone dei gossip infondati, Roberto D’Agostino persiste nelle sue convinzioni.

“Il gossip Marcuzzi-De Martino? Una storia che ha coinvolto personaggi di primo livello. La modalità con cui Belen ha scoperto tutto, leggendo su un iPad che era rimasto collegato al telefono di De Martino messaggi tra Stefano e la Marcuzzi… Una trama fantastica. Hanno smentito o taciuto? E che altro dovevano fare?, domanda ancora “il Dago” a Massimo Murianni. “Avevano tutto da perdere e niente da guadagnare. È partito il teatrino familiare che mette tutto in sordina. Non si parla di semi-sconosciuti da GF Nip in cerca di visibilità, ed è questo che ha reso lo scoop di Dagospia dirompente. Quando leggi una notizia, un gossip e ti chiedi ‘E questo chi è?’, tutto diventa più povero”.

Insomma, su Dagospia nessun gossip scadente a meno che non si tratti proprio di sottolinearne la natura e schernirlo.

Il commento di Dago su Turci-Pascale

Ma c’è sicuramente un altro grosso scoop estivo – in questo caso inconfutabile – che spinge Roberto D’Agostino a dare il suo contributo. Parliamo delle foto, circolate in ogni dove sui rotocalchi, con le quali si è svelata l’apparente relazione tra la cantante e insegnante di Amici Paola Turci e l’ex fidanzata di Silvio Berlusconi, Francesca Pascale.

Il bacio tra le due ha aperto un’altra gustosa pagina di pettegolezzi sotto l’ombrellone… Perché? A suo dire, sarebbe la mancata trasparenza a cospargerla inevitabilmente di malizia agli occhi del pubblico.

“Altra storia incredibile: l’ex di Berlusconi con la Turci, storica antiberlusconiana… Potrebbero uscire allo scoperto, sarebbe un aiuto alla causa Arcobaleno, ma restano nel teatrino”.

D’Agostino spiega infatti che cosa contribuisce a rendere veramente trascinante una notizia.

“Se non c’è gossip, interessa poco. Serve solo a rassicurare… Se c’è torbido, invece, diventa strumento di pressione”.

Tenere a mente.

Novella 2000 © riproduzione riservata.