Elettra Lamborghini lancia una frecciatina su Twitter

NEWS

Elettra Lamborghini lancia una frecciatina su Twitter

Vincenzo Chianese | 23 Febbraio 2023

In queste ore Elettra Lamborghini ha lanciato una frecciatina su Twitter che non è passata inosservata: ma a chi si rivolge la cantante?

La frecciatina di Elettra Lamborghini

Sono anni che Elettra Lamborghini è una delle artiste più amate e seguite in Italia, e non solo. Con la sua simpatia e la sua musica infatti la cantante ha conquistato il cuore del pubblico, e i fan attendono con trepidazione il suo nuovo album, che potrebbe vedere la luce prossimamente. Nel mentre in queste ore è accaduto qualcosa che non è passato inosservato e che sta facendo discutere i social. Come in molti sapranno la Lamborghini è nota per non avere peli sulla lingua, e in più occasioni è intervenuta per dire la sua in merito a diverse questioni. Solo nella giornata di ieri così Elettra ha lanciato una frecciatina su Twitter che in breve ha fatto il giro del web. La cantante tuttavia non ha precisato a chi fossero rivolte le sue parole, e naturalmente non sono mancate alcune speculazioni da parte degli utenti. Queste le dichiarazioni dell’artista:

“Karma is a b**c. La m**da che dai/fai torna indietro”.

Nel mentre solo pochi giorni, nel corso dell’ospitata a Stasera C’è Cattelan, Elettra Lamborghini si è raccontata a cuore aperto, ammettendo di stare vivendo un brutto periodo. Queste le parole della cantante, che hanno emozionato il pubblico:

“È un periodaccio. Non mi voglio lamentare eh, però è un periodaccio. Se sono triste? Per me è un brutto periodo, prendo tutto sul positivo ma chiaramente quello che succede in casa mia non lo vengo a raccontare a voi. Sono un po’ triste e disillusa dalle persone. Le persone sono un po’ cattive e forse la prendo troppo sul serio. […] Proprio in questo periodo che io sono un po’ così, mio marito mi è stato accanto. Sono stati giorni in cui ho pianto tanto. Perché piango? È un periodaccio, ogni tanto non lo sai e stai male. Però mi sto facendo aiutare e ho fatto già due sedute. È una terapia che lavora sui traumi e io credo di averne avuti tre. Gli altri due non te li racconto, ma uno è quello che non riesco a superare. Si tratta della morte della mia cavalla”.