Successivo >
Giulia Stabile tra i ballerini del concerto di Madame a Milano

NEWS

Giulia Stabile tra i ballerini del concerto di Madame a Milano

Vincenzo Chianese | 23 Ottobre 2023

Giulia Stabile nel corpo di ballo del concerto evento di Madame a Milano: a curare le coreografie c’è Samuele Barbetta

Giulia Stabile nel corpo di ballo di Madame

Sono trascorsi alcuni anni da quando Giulia Stabile ha partecipato ad Amici di Maria De Filippi, conquistando fin dal primo momento il cuore del pubblico. Dopo aver vinto il talent show, la ballerina ha deciso di entrare a far parte dei professionisti della scuola, e nel mentre si è dedicata anche ad altri progetti. Proprio in questi giorni per Giulia è arrivata un’incredibile opportunità. La Stabile infatti è stata scelta per far parte del corpo di ballo del concerto di Madame, che per la prima volta si è esibita al Mediolanum Forum di Milano. Lo show è stato un vero evento e naturalmente in breve è andato sold out. Nel corso della serata la cantante ha proposto non solo i suoi vecchi successi, come Voce e Marea, ma anche i brani del suo ultimo album, L’Amore.

Tra i ballerini dello show dunque c’è stata anche Giulia, che è così salita sul palco al fianco di Madame, conquistando il pubblico. Ma non solo. A curare le coreografie dello spettacolo è stato Samuele Barbetta, che la Stabile conosce molto bene. I due infatti, oltre a essere grandi amici, hanno anche condiviso l’esperienza all’interno del talent show di Maria De Filippi.

Consigli di lettura: clicca qui se sei in cerca di un romanzo che ti faccia innamorare.

In queste settimane intanto Giulia Stabile ha anche coreografato il video del nuovo singolo di Angelina Mango, “Che t’o dico a fa’, che è già un successo. Proprio in merito a questa collaborazione la cantante in una recente intervista ha affermato:

“Con Giulia è stato pazzesco, è assurda. Le ho mandato la canzone poco dopo averla fatta, perché già avevo in testa l’idea di coreografarla, di ballarla, perché la canzone si presta tantissimo. Però se io mi invento i movimenti magari faccio una cosa orribile. Quindi mi sono detta che sarebbe stato meglio chiamare Giulia, che è mia amica”.