Gobbi Pagliarulo Novella 2000 n. 40 2022

Gobbi arriva al Lido: euforia alle stelle e ragazzini impazziti

Il regista Massimoemiliano Gobbi presenta a Venezia il docu-film su Putin e fa il bagno di folla davanti all'Excelsior

L’arrivo di Massimoemiliano Gobbi a Venezia

Impero Putin ha fatto il botto. L’atteso docu-film ideato e diretto dal regista Massimoemilio Gobbi e prodotto da Cinemaondemand è stato presentato alla stampa domenica 4 settembre nell’ambito della settantanovesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

La première si è tenuta presso l’incantevole terrazza marittima dell’Hotel Excelsior, cuore pulsante della kermesse lagunare dedicata al cinema.

All’uscita dall’hotel una folla in delirio, soprattutto giovani e giovanissimi, in trepida attesa del regista veneziano che ogni anno, nonostante i cinque addetti della scorta personale, si dimostra sempre disponibile per selfie e autografi, regalando ai fan gadget relativi al suo nuovo lavoro cinematografico.

Le parole dell’artista sul docu-film

“Ci tengo a sottolineare che il mio docu-film su Putin parla dell’impero sovietico del passato e non della guerra attuale”, spiega con fermezza il regista. “Non è un film documentario pro-Putin e nemmeno pro-Zelensky. Si limita solo a raccontare la storia, così com’è stata”.

E dulcis in fundo, Massimoemilio Gobbi ha ricevuto davanti a stampa, pubblico e addetti ai lavori, proprio di fianco al red carpet, uno straordinario Premio alla Carriera direttamente dalle mani dell’artista Simon del Grillo.

Un ringraziamento speciale a tutto lo staff, in particolar modo a tutta la scorta della società Unica S.r.l. capitanata da Leonardo De Bernardo per la cura e la professionalità dimostrata.

a cura di Mattia Pagliarulo

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nessun Articolo da visualizzare