Iconize racconta la verità sulla finta aggressione omofoba

2La reazione di Elettra Lamborghini

Sempre a Live Non è la d’Urso, Iconize ha chiesto nuovamente scusa, lanciando però un’accusa alla comunità LGBT:

“Sono arrivato a farmi del male e ho cambiato la verità. È un gesto bruttissimo lo so. Io mi vergogno di questa storia perché questo gesto è ignobile. Io però più che chiedere scusa e iniziare un nuovo percorso non so cosa fare. Sto ricevendo delle minacce dal mondo LGBT, che tanto si professa aperta di mente e invece ora mi minaccia di morte. Mi sono sentito molto male per questo. Stanno strumentalizzando questa storia e mi dispiace. Io chiedo perdono Barbara, spero che io possa essere perdonato.”

Infine Iconize ha svelato come vanno le cose con Elettra Lamborghini:

“Elettra nel mio privato mi sta vicino e si preoccupa per me. Mi ha suggerito lei di iniziare un percorso e quindi tutte queste storie sono montate ad hoc. Lei la sento sempre.”

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare