Italfarmacia Novella 2000 n. 10 2021

Italfarmacia: riduci il girovita in vista dell’estate

L'estate si avvicina e con essa anche la prova costume: riduciamo dunque il grasso sul girovita coi prodotti del brand Italfarmacia.

Guerra alla cellulite

Quante volte abbiamo cercato di risolvere il problema cellulite all’ultimo minuto, dopo una devastante prova costume, senza riuscirci. Quest’anno partiamo per tempo e con un metodo efficace.

La cellulite colpisce moltissime donne. Non è solo un inestetismo, ma può essere considerata una vera patologia. Patologia caratterizzata da un’alterazione degli adipociti (cellule adipose) e del microcircolo, con formazione di nuove fibre di collagene, incremento di acido ialuronico, e conseguente richiamo di acqua.

Il ristagno di liquidi, a sua volta, comprime le strutture presenti e i vasi sanguigni, ostacolando ulteriormente la microcircolazione locale e gli scambi metabolici. Le fibre di collagene tendono a divenire più spesse e a moltiplicarsi in modo non omogeneo, andando a incapsulare gli adipociti degenerati fino a formare dei noduli con gli effetti che ben conosciamo.

Se vogliamo risolvere un problema, dobbiamo capire le cause. Ci sono fattori predisponenti sui quali non possiamo intervenire, quali l’etnia, il sesso, il biotipo, la familiarità. Anche le terapie ormonali e gli estrogeni possono favorire la ritenzione idrica e il deposito di cellule adipose su glutei e cosce.

Ci sono poi fattori che dipendono dai nostri comportamenti: vita sedentaria, alcool, fumo e diete ricche di grassi e carboidrati.

L’importanza dell’alimentazione

Spesso la nostra alimentazione contribuisce alla formazione dei radicali liberi, in quanto assumiamo cibi con additivi chimici ad alto contenuto di grassi saturi (burro, strutto, formaggi grassi, insaccati…) e carboidrati semplici che aumentano lo stato di infiammazione diminuendo invece la produzione dell’ormone della crescita (nemico del grasso). Molto può quindi essere fatto come prevenzione.

Ma come affrontare sovrappeso e cellulite una volta che si sono instaurati?

Un efficace aiuto ci viene dalla Liposuzione Alimentare. Il trattamento chetogenico con Amin 21 K ci aiuta a innescare nel nostro organismo il processo della chetosi. Questo consiste nell’alimentare il corpo con le riserve di grasso in eccesso.

Il protocollo chetogenetico è semplice da seguire, efficace, veloce e sicuro. Ma necessita delle indicazioni di un medico/nutrizionista, perché gli apporti proteici devono essere calibrati sulle esigenze della paziente.

La Liposuzione Alimentare risulta veramente efficace nel combattere la cellulite e garantisce un reale dimagrimento – cioè perdita di massa grassa e non semplicemente di peso – mantenendo la massa magra. Ciò determinerà un’importante diminuzione del volume della paziente, che si vedrà decisamente più “sgonfia” e tonica giorno dopo giorno.

Un aiuto in più

Un ottimo coadiuvante del trattamento è Drenanten, risposta naturale ed efficace contro la ritenzione idrica. È un integratore di estratti vegetali con cromo, che promuove i processi fisiologici di eliminazione dei liquidi accumulati nei tessuti, e coadiuva gli effetti delle diete ipocaloriche. Favorisce inoltre l’eliminazione dei ristagni di tossine e agisce miratamente sugli edemi di origine linfatica.

Il cromo è un oligoelemento molto importante, perché regola i livelli di insulina. Quest’ultima è un ormone che influenza il controllo dei grassi e del glucosio, quindi indirettamente il cromo interviene nella riduzione dell’insulino-resistenza, e di conseguenza della glicemia e del colesterolo.

In Drenanten troviamo anche Orthosiphon ed Equiseto, con proprietà diuretiche e antinfiammatorie. Essi contrastano la cellulite, ma anche le cistiti di origine flogistica.

L’Equiseto è ricco di sali minerali, utile per rinforzare ossa, unghie e capelli. Mentre Urtica Dioica ha proprietà depurative, diuretiche, antinfiammatorie e digestive.

Il Biancospino è un’erba medicale ricca di flavonoidi, che contribuiscono a migliorare il microcircolo. Il Cardo Mariano ha azione antiossidante, depurativa e protettiva epatica. La Fucoxantina, derivata dall’alga Undaria Pinnatifida, è ricca di vitamine del gruppo B e C, Magnesio, Ferro. È utilizzata anche nelle culture orientali per rigenerare cute, unghie e capelli. Disintossicante per il fegato, favorisce l’attività termogenetica contribuendo al consumo di grassi.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare