Loredana Bertè sorelle età vita privata biografia canzoni famose

Chi è Loredana Bertè: età, vita privata, canzoni famose, sorelle, scandali

Chi è Loredana Bertè, tutto sulla sorella di Mia Martini: età, vita privata, gli scandali, le canzoni famose, le altre sorelle e non solo.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Non ha certo bisogno di presentazioni. D’altronde sono tantissime le curiosità del pubblico verso un’artista del calibro di Loredana Bertè: qual è la sua età, cosa si conosce della sua vita privata, quali sono gli scandali che l’hanno coinvolta, chi sono le sorelle e quali sono le sue canzoni più famose? Cercheremo di rispondere a tutte queste domande nel post che segue, anche cogliendo l’occasione della sua presenza a Sanremo 2021.

Chi è Loredana Bertè

Cominciamo raccogliendo le informazioni principali su Loredana Bertè, per avere un’idea generale su chi è l’artista conosciuta anche come sorella di Mia Martini.

  • Nome e cognome: Loredana Carmela Rosaria Bertè
  • Data di nascita: 20 settembre 1950
  • Luogo di nascita: Bagnara Calabra
  • Età: 70 anni
  • Altezza: 1,72 cm
  • Peso: 65 kg ca.
  • Segno Zodiacale: Vergine
  • Sorelle: Mia Martini, Olivia e Leda Bertè
  • Professione: cantante
  • Fidanzato: attualmente single
  • Figli: non ne ha
  • Tatuaggi: nessuno
  • Instagram: loredanaberteofficial
  • Facebook: loredanabertepaginaufficiale
  • Twitter: @LoredanaBerte
  • Sito ufficiale: loredanaberte.it

A proposito del suo status sentimentale, le notizie più recenti risalgono a tre anni fa. In un’intervista a Maurizio Costanzo che le chiedeva se si accompagnasse a un uomo, Loredana Bertè rispondeva: Oggi non sono innamorata. Da venticinque anni, trent’anni non lo sono più. Sì, sono casta e pura. L’ultima volta che ho provato amore è stato venticinque anni fa, con Borg (suo secondo marito, ndr).

Sembra impossibile che un’artista che ha fatto della trasgressione uno dei suoi cavalli di battaglia non abbia mai ceduto alla moda del tatuaggio. Ma a tal proposito Loredana Bertè ha manifestato una precisa opinione sul Corriere della Sera: distinguersi dalla massa, nell’era moderna, significa anche non avere tatuaggi!

Biografia, genitori e sorelle

Passiamo ora ai fatti salienti della biografia di Loredana Bertè, scandagliando i legami della cantante con il resto della famiglia e in special modo le sorelle. Nata a Bagnara Calabra, paesino sulla punta dello Stivale affacciato sullo Stretto di Messina, la Bertè è terza di quattro figlie.

Le sorelle di Loredana Bertè sono:

  • Leda nata nel ’45
  • Domenica (detta Mimì) nata nel ’47
  • Olivia nata nel ’58

Tutte le sorelle hanno avuto un rapporto conflittuale con Loredana, considerata la più ribelle e indomabile della famiglia Bertè. Quando nel ’91 tentò il suicidio, per esempio, Loredana si riconciliò con Mimì che non vedeva da almeno dieci anni.

Leda, la sorella maggiore, ha dichiarato di non avere un rapporto lineare con Loredana, e in un’intervista a Storie Italiane ha svelato che pur non essendoci stata fra loro alcuna vera lite, non si sentono da anni.

“Ha i miei numeri di telefono. Quando vuole mi chiama. Non ci sentiamo da un po’ di tempo. Siamo sorelle un po’ strane. Ognuna di noi ha scelto una strada diversa. Comunque, nessuna litigata terribile. Ci sono stati momenti in cui lei se n’è andata per conto suo e io per conto mio”.

Più grave la frattura di Loredana con Olivia Bertè, che fra le sorelle le ha rivolto le parole più aspre dopo alcune dichiarazioni rilasciate dalla cantante nel 2019 sul passato di Mimì.

“Dopo Sanremo ’93… (Mimì) ha preferito tenerti a debita distanza. Il cellulare non solo non te l’ha mai regalato ma si guardava bene dal farti avere il suo numero. Il vostro identico manager era costretto a ricevervi in giorni diversi per evitare che vi incrociaste… Sarebbe meglio smettere le vesti della vedova inconsolabile e pensare esclusivamente al tuo percorso”.

I genitori di Loredana erano entrambi insegnanti e il papà, Giuseppe Radames Bertè, è stato dipinto come un intellettuale intransigente e a tratti violento. La madre, Maria Salvina Dato, lo lasciò dopo anni di soprusi agli inizi dei Sessanta trasferendosi a Roma con le figlie.

Carriera musicale

Qui Loredana Bertè comincia a frequentare l’ambiente musicale dell’epoca, esordendo da solista a soli venticinque anni d’età. Se all’inizio infatti aveva seguito la sorella Mimì facendole da corista, in un secondo momento impugna il microfono per incidere il primo album Streaking.

Ad aprirle le porte del mondo della musica, non soltanto la collaborazione con Mia Martini ma anche l’amicizia con Renato Zero. Ancor prima di lanciarsi sul mercato discografico, infatti, Loredana Bertè aveva iniziato come ballerina del mitico Piper Club, uno dei luoghi d’incontro prediletti dagli artisti degli anni Settanta e anche dal cantante del Triangolo.

Dal primo disco in avanti, la carriera di Loredana Bertè sarà costellata di un successo professionale dietro l’altro. Entro la fine del decennio canta da Dedicato, scritto per lei da Ivano Fossati (poi suo produttore) e Sei bellissima. In seguito si avvicina a sonorità che avevano già ampiamente preso piede in America, come il reggae e il funky a cui appartiene fra gli altri E la luna bussò.

Loredana Bertè oggi

Verso la fine degli anni Ottanta e i primi anni Novanta, la biografia professionale di Loredana Bertè è per certi versi oscurata dal tormentato matrimonio con Borg. All’infrangersi del sogno d’amore seguirà la morte della sorella Mimì, altrettanto dilaniante per i sensi di colpa di non esserle rimasta a fianco come avrebbe voluto.

Solo negli ultimi anni Loredana, pur non avendo mai superato il lutto di Mia Martini, sembra aver ritrovato un certo equilibrio e soprattutto il plauso del pubblico. Merito della recente collaborazione con i Boomdabash, con cui ha inciso Non ti dico no, e del brano sanremese Cosa ti aspetti da me che l’ha unanimemente insignita del titolo di vincitrice morale del Festival di Sanremo 2019.

Vita privata, mariti e scandali

La vita privata di Loredana Bertè è puntellata di eventi non sempre felicissimi. Sorvolando sugli abusi che la famiglia della cantante ha imputato a più riprese ad un padre padrone e contrario alle scelte delle figlie, la Bertè ha raccontato di un’infanzia di stenti e povertà.

“A tredici anni siamo andate via di casa”, diceva nell’ottobre 2018 a Maurizio Costanzo. “Abbiamo patito moltissimo, anche la fame. Vivevamo con poco. Non mangiavamo. C’era un bar che ci dava i tramezzini gratis. Questa cosa non la posso dimenticare”.

Con i primi successi le cose cambiano, e Loredana come le sorelle si guadagna la sospirata indipendenza. Ad aiutarla ad uscire dalla povertà anche Renato Zero, che le presentò le persone giuste del mondo musicale.

Non solo le amicizie giuste, ma anche alcuni amori importanti hanno contribuito alla sua notorietà mentre scalava le classifiche dei dischi più venduti. Nel corso della sua vita privata Loredana Bertè ha avuto flirt o vere e proprie relazioni con Red Canzian dei Pooh, il cantautore Mario Lavezzi e il tennista Adriano Panatta.

Berger, Borg, figli

E proprio a Panatta è legato uno dei mariti più celebri di Loredana Bertè, che però furono due:

  • Roberto Berger
  • Björn Borg

Con Roberto Berger, discendente di una nobile famiglia ebraica di Vienna, la Bertè si è sposata nell’83. Lui era famoso perché figlio di Tommaso Berger, imprenditore che inventò il caffè Hag. Ma divenne ancora più noto per il matrimonio lampo con Loredana (quattro anni in tutto), la quale lo avrebbe scandalosamente accusato di inadempienze coniugali.

La relazione più tumultuosa di Loredana Bertè fu però quella con il tennista svedese Björn Borg, che divenne suo marito nell’89. La cantante, che lo conobbe tramite Panatta, vi si dedicò fino al ’92 tra liti accese, pubbliche recriminazioni e gesti estremi. Lo salvò dal suicidio, che peraltro tentò lei stessa a un anno dal divorzio, e dovette combattere con i suoi eccessi e il rifiuto di darle figli.

“L’ho sposato perché mi sono detta: voglio dei figli… Lui, insieme alla madre, ha detto ‘Assolutamente no. I figli solo di sangue svedese'”.

Il rapporto con Renato Zero

Negli ultimi anni si è accentuata la curiosità del pubblico intorno a un’altra pagina della vita privata di Loredana Bertè: il rapporto con Renato Zero. Abbiamo spiegato in più punti quanto la prima sia in fondo in debito con il secondo per gli inizi della propria carriera, e lei stessa non lo ha mai nascosto. Tuttavia, nel corso degli anni la loro amicizia si è gravemente raffreddata, come Loredana stessa non si è fatta scrupoli di ammettere in una vecchia intervista a Rita Dalla Chiesa su Rete 4.

Alle origini della rottura, rivendicazioni della Bertè sul piano musicale. Rivendicazioni che dal ’96 in avanti furono accolte di malanimo da Renato Zero, generando un lungo susseguirsi di reciproche recriminazioni a mezzo stampa.

Negli ultimi anni Renato Zero e Loredana Bertè si sono incrociati negli studi di Amici di Maria De Filippi, dove se lui ha scelto di ignorare la presenza dell’amica, lei ha adottato un atteggiamento oscillatorio.

Canzoni famose Loredana Bertè

Loredana Bertè ha contribuito a scrivere la storia della musica, grazie a canzoni diventate famose sul momento e negli anni. Alcune di esse sono legate a momenti critici della sua vita privata, altre hanno dato voce a un’anima ribelle e spiccatamente femminista, altre ancora sono piccoli gioielli letterari. Ecco un elenco di quelle più ascoltate e ballate che la Bertè ha cantato tra gli anni Settanta e oggi:

  • Il mare d’inverno
  • Non sono una signora
  • E la luna bussò
  • Dedicato
  • Sei bellissima
  • In alto mare
  • Non ti dico no
  • Cosa ti aspetti da me
  • J’Adore Venise
  • Amici non ne ho
  • Cosa ti aspetti da me
  • Tequila e San Miguel

Gli ultimi due sono anche tra i più ballati degli anni appena trascorsi, insieme al nuovo remix di In alto mare, riproposto in una versione più ritmica nel 2015.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare