Chi è Matteo Berrettini? Età, altezza, carriera, Rafa Nadal e Instagram del tennista

Chi è Matteo Berrettini? Età, carriera, fidanzata e Instagram

Tutto sul tennista Matteo Berrettini, finalista di Wimbledon: l'età, l'altezza, la carriera, la fidanzata, Instagram e social

Conosciamo meglio chi è Matteo Berrettini, finalista di Wimbledon contro Novak Djokovic. Di seguito: l’età, l’altezza, la carriera, la vita privata e fidanzata e profilo Instagram e social del tennista.

Chi è Matteo Berrettini

Nome e Cognome: Matteo Berrettini
Data di nascita: 12 aprile 1996
Luogo di Nascita: Roma
Età: 25 anni
Altezza: 1 metro e 96 centimetri
Peso: 95 kg
Segno zodiacale: Ariete
Professione: tennista
Fidanzata: Matteo è fidanzato con la tennista Ajla Tomljanovic
Figli: Matteo non ha figli
Tatuaggi: Matteo ha diversi tatuaggi visibili sul suo corpo
Profilo Instagram@matberrettini

Matteo Berrettini età, altezza e biografia

Ecco alcuni cenni della biografia del tennista italiano. Dov’è nato Matteo Berrettini? Lo sportivo è nato a Roma il 12 aprile 1996, sotto il segno dell’ariete. La sua età, dunque, è di 25 anni. L’altezza dell’atleta è di 1 metro e 96 centimetri per un peso pari a 95 Kg.

I suoi genitori sono Luca Berrettini e Claudia Bigo. Loro sono i suoi primi tifosi e l’hanno sempre incoraggiato e supportato in questo suo percorso sportivo. Qualcuno si chiede anche quanti fratelli ha Berrettini? Soffermandoci ancora sulla sua biografia sappiamo che Matteo ha origini toscane (suo nonno paterno è di Firenze) e ha un fratello più piccolo di nome Jacopo, anche lui tennista.

Per quanto riguarda il percorso di studi Matteo ha frequentato la scuola elementare Jean Piaget e il Liceo Scientifico Pacinotti Archimede, della zona. Visti gli impegni con il tennis, Matteo Berrettini ha conciliato questa passione e lo studio affrontando l’ultimo anno delle superiori da privatista.

Tra le curiosità sappiamo che Matteo ha dichiarato di essere tifoso della Fiorentina e ha mostrato grande entusiasmo per l’arrivo in Viola di Franck Ribéry nel 2019. Il suo idolo però è Lebron James, mito del basket mondiale. Per quanto riguarda il tennis, invece, il suo modello è Roger Federer.

Vita privata: fidanzata

Non si conosce tantissimo della vita privata di Matteo Berrettini, ma siamo comunque riusciti a estrapolare qualche informazione qua e là.

Il bel tennista romano ha iniziato a praticare questo sport grazia a suo fratello Jacopo. È stato lui a dagli qualche consiglio, dato che praticano la stessa disciplina. Ma cosa sappiamo della vita privata di Matteo? Ha o no una fidanzata? Attualmente Matteo Berrettini è felicemente fidanzato con Ajla Tomljanović, anche lei tennista. I due fanno coppia fissa dal 2019 e si sono conosciuti proprio in campo. Insieme vivono in Florida.

Precedentemente, però, Matteo è stato legato a un’altra collega, ovvero la Lavinia Lancellotti.

Ecco, di seguito, qualche informazione circa la carriera di Matteo.

La carriera di Berrettini

Attualmente Matteo Berrettini è nella top 10 nella classifica ATP (al sesto posto attualmente). Con il suo bel gioco ha fatto innamorare tutti e risulta essere uno dei giocatori più completi e moderni. Ma cosa sappiamo della sua carriera? Fin da tenera età Matteo Berrettini ha coltivato la passione per il tennis. Cresciuto tennisticamente con Raoul Pietrangeli, attualmente si allena al Circolo Canottieri Aniene.

Così ha preso il via la carriera del tennista italiano, sotto la guida di Vincenzo Santopadre. Nonostante i 23 anni, dal punto di vista sportivo, ha fatto un enorme balzo in avanti a livello qualitativo nel gioco espresso.

Solo nel 2017 è entrato per la prima volta nei primi 300. Un risultato davvero molto importante per un ragazzo così giovane e pieno di aspettative. Nel 2018, invece, si è qualificato per la prima volta per un torneo ATP. E a Doha ha preso il via una grande stagione per lui. Infatti Matteo ha conquista il primo torneo ATP 250 della sua recente carriera a Gstaad, classificandosi tra i primi 60.

A Budapest e Stoccarda ha agguantato vittorie importanti e si è qualificato prima agli ottavi di Wimbledon e poi in semifinale nello Slam americano degli US Open, dove si è scontrato in semifinale con Rafa Nadal. Nonostante la sconfitta, Matteo non si è mai demoralizzato e ha continuato così la sua scalata verso altri successo.

Cosa ha vinto Matteo Berrettini? Tra i trionfi più recenti ricordiamo: l’ATP World Tour 250 Series, Serbia Open e il Queen’s Club Championships a Londra. Tra le altre grandi sfide, nel 2021 Matteo ha disputato la finale contro Novak Djokovic a Wimbledon, non riuscendo però a trionfare, ma facendo comunque un figurone. Questo gli ha permesso di ricevere un importante riconoscimento dal Capo dello Stato, Sergio Matterella. A seguire è stato costretto a rinunciare ad alcune competizioni a causa di un infortunio.

Tornato più forte di prima, Matteo nel 2022 ha avuto modo di prendere parte agli ad alcuni tornei e tra questi ricordiamo gli Australian Open dove ha battuto in sequenza Brandon Nakashima, Stefan Kozlov, Carlos Alcaraz e Pablo Carreño Busta. È stato fermato in semifinale da Rafa Nadal, vincitore poi della competizione. E proprio grazie a questo piazzamento è tornato sesto nella classifica generale, dopo un settimo posto.

Sempre nel 2022 è stato fortemente voluto da Amadeus come super ospite a Sanremo!

Dove seguire Matteo Berrettini: Instagram e social

Per gli utenti del web è possibile seguire Matteo Berrettini su Instagram, tramite l’account ufficiale che cura personalmente. A sostenerlo oltre 1 milione e 100 mila followers che crescono di ora in ora, grazie alle gesta sportive che sta compiendo. Questo è l’unico social messo a disposizione dal ragazzo.

Ama condividere con i suoi fans tutte le imprese sul rettangolo verde di gioco, o ancora in compagnia dei suoi avversari, ma anche alcuni momenti di relax e tempo libero. E a poche ore dalla Finale di Wimbledon, che coincide con la Finale di Wembley della Nazionale Italiana di calcio, Matteo ha scritto in quell’occasione: “Giornata impegnativa domani…Sono carico e orgoglioso di poter rappresentare l’Italia nel più storico palcoscenico tennistico del mondo. Allo stesso tempo voglio fare un grandissimo in bocca al lupo al mister Roberto Mancini e a tutti i ragazzi che scenderanno in campo domani!”

La storia del tennis italiano può dire di aver ritrovato una stella e questo è solo l’inizio di tanti successi!
A lui facciamo il nostro in bocca al lupo per il suo futuro e per le prossime sfide in carriera.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nessun Articolo da visualizzare