Matteo Salvini figlia Mirta

Matteo Salvini al mare con la figlia Mirta, ma manca Francesca Verdini

Matteo Salvini in spiaggia con la figlia Mirta e senza la nuova fidanzata Francesca Verdini: troppo presto per portarla in famiglia?

È un Matteo Salvini versione “tenero papà”, come titola questa settimana Novella 2000 riportando la paparazzata al mare che lo ha sorpreso insieme alla figlia Mirta. Senza gli abiti istituzionali (ma con la maglietta del Milan), senza Montecitorio e gli assistenti che gli girano intorno, il Ministro degli Interni e Vicepremier fa un certo effetto. Eppure è soprattutto questa la sua vera professione, quella di papà amorevole che appena può lascia le aule della politica preferendo stare all’aria aperta con i figli.

Figli che Matteo Salvini ha avuto da due donne diverse, entrambe lasciate sul suo cammino di compagno e uomo politico. Il maggiore, Federico, è nato dalla relazione con la giornalista ed l’ex moglie Fabrizia Ieluzzi. La secondogenita Mirta, invece, è il frutto della storia con l’avvocato Giulia Martinelli, che l’ha partorita nel dicembre 2012.

Dopo due amori tanto importanti, la vita sentimentale del Vicepremier ha avuto alti e bassi al fianco di Elisa Isoardi. Mentre ora, trascorso per così dire un anno di pausa dalle faccende d’amore, una giovane ventiseienne è tornata a fargli battere il cuore.

(c) Novella 2000 n. 17 – 17 Aprile 2019

Matteo Salvini e Francesca Verdini: un passo alla volta

E come batte, il cuore di Matteo per Francesca! La figlia dell’ex parlamentare Denis Verdini lo avrebbe letteralmente stregato, tanto da spingerlo persino a rimettersi in forma. È quanto si è appreso da un lungo resoconto pubblicato dal Corriere della Sera, nel quale Candida Morvillo raccontava l’inaugurazione della Milano Design Week alla Scala.

La coppia non si sarebbe tolta gli occhi di dosso, e Francesca Verdini avrebbe manifestato più chiaramente di Salvini i segni inequivocabili della donna innamorata. Carezze, premure, sguardi sognanti, e poi gli aneddoti snocciolati da lui ad ulteriore riprova che la passione è senza dubbio sbocciata. Quando? Pare davanti ad un’ottima cena, consumata al ristorante romano Pastation di proprietà del fratello di lei.

Eppure, nonostante le cose procedano evidentemente a gonfie vele, Matteo Salvini ha scelto di trascorrere del tempo in solitudine con la figlia Mirta. Certo, insieme a papà e alla piccola c’erano anche altri amici, ma in queste foto pubblicate sul nostro settimanale si sente soprattutto l’assenza di colei che già occupa un posto di rilievo al fianco del Vicepremier.

È chiaro che Salvini voglia fare per ora un passo alla volta, senza coinvolgere la prole nelle sue complicate dinamiche di cuore. Così, scordati per un attimo gli incarichi istituzionali, il Capitano culla la piccola Mirta sulle ginocchia, gioca con lei tra i ciottoli della spiaggia di Recco, in Liguria, e al momento giusto le rivolge affettuose attenzioni. E lo fa portando la “divisa” del padre, non certo le uniformi ufficiali indossate per solidarietà verso le nostre forze dell’ordine.

Salvini e Di Maio: è “sfida” tra le nuove coppie

Per il resto la lascia libera di giocare, acconsentendo anche che si copra quanto basta perché sia comoda nei movimenti e non ingoffita dal pesante piumino. Quello è solo per papà, che deve proteggersi dalla brezza pungente come dagli attacchi in Parlamento. Ultimamente, oltre alle scelte politiche, sono state le preferenze di Salvini e Di Maio in fatto di donne a far discutere.

Tra i corridoi della Camera si vocifera che fra i due Vicepremier si respiri un’aria di sfida, ora che entrambi sono usciti allo scoperto con le rispettive metà. Da una parte Matteo Salvini ha ormai sfilato in diverse occasioni pubbliche con Francesca Verdini, dall’altra Luigi Di Maio si è fatto immortalare nelle celeberrime foto scattate a Villa Borghese in compagnia della collega Virginia Saba.

Ma il pubblico di elettori preferisce la freschezza della figlia di Verdini, o la sofisticata raffinatezza della trentasettenne al fianco del leader dei 5 Stelle? Bisognerebbe votare per questo!

Novella 2000 © riproduzione riservata.