Miguel Bosè

Miguel Bosè choc sui genitori: “Due mostri, papà temeva diventassi gay”

La nuova autobiografia di Miguel Bosè svela il rapporto tutt'altro che idilliaco dell'artista con i genitori Lucia Bosè e il torero Dominguín

2Miguel Bosè: il rapporto con i genitori

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Artista dal fascino senza tempo, Miguel Bosè non smette di far parlare di sé. Dopo le discutibili posizioni intorno al Coronavirus, che nel marzo 2020 si è portato via Lucia Bosè, la star internazionale ha presentato all’agenzia di stampa Efe l’autobiografia El hijo del Capitán Trueno (Il figlio del Capitan Tuono). Nella rievocazione dell’infanzia lasciano esterrefatti le pagine dedicate ai genitori.

Figlio del torero Luis Miguel Dominguín e dell’attrice Lucia Bosè, solo oggi scopriamo che il piccolo Miguel ebbe un rapporto turbolento con mamma e papà. Se da un lato guardava a loro con ammirazione, dall’altra subita quotidianamente la personalità ingombrante e prevaricatrice di entrambi.

“Il problema che aveva Miguelito”, racconta il cantante, “era quello di sopravvivere tutti i giorni a quei due mostri che così tanta ombra ed eclisse causavano”.

La paura di papà

Se con la madre Lucia le cose andavano meglio, di papà Dominguín Miguel Bosè ricorda l’ansia di non sorprenderlo in passatempi considerati femminei.

“Mia madre gli chiese quale fosse il problema del fatto che io leggessi molto”, si legge via Repubblica. “‘Che il bimbo sarà gay, Lucia! Di sicuro’”, gridava il padre preoccupato. “Mio padre voleva che fossi un uomo come Dio comanda: un ‘macho’, un cacciatore, un donnaiolo”. Invece, sottolinea Bosè, “Ero di carattere più lombardo, più sensibile”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da BOSÉ_INSTAMATRIX (@miguelbose)

Le incomprensioni con papà, a ogni buon conto, si sarebbero appianate negli anni, fino al perdono.

Benché in anni recenti non abbia fatto mistero della sua omosessualità, Miguel Bosè ha avuto in realtà una vita sentimentale densa di amori maschili e femminili.

Soprattutto negli anni Ottanta il suo nome è stato avvicinato a diverse donne nel mondo dello spettacolo. Si vocifera da sempre che abbia avuto simpatia particolare per bellissime del calibro di Amanda Lear e Barbara d’Urso. Anche Sabrina Salerno, in una recente intervista a Novella 2000, ha parlato del suo “amore impossibile” per il collega.

Il legame più lungo di Miguel Bosè con una donna è stato però quello con la conduttrice Ana Obregón. La relazione omosessuale più duratura di Bosè è stata invece con l’artista Nacho Palau, da cui si è separato nel 2018. Nel frattempo Miguel Bosè ha avuto quattro figli, due coppie di gemelli, grazie a madri surrogate.

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare