Nek incidente mano Verissimo

Nek sull’incidente alla mano: ‘Ho rischiato grosso, potevo morire dissanguato’

Nek racconta a Verissimo il suo recente incidente alla mano con una sega circolare. “Ho avuto il sangue freddo di correre in ospedale”.

Il 2020 non si è concluso felicemente per Nek, che il novembre scorso è finito sotto i ferri a causa di un grave incidente alla mano. Il cantante si trovava nella sua casa fuori città, alla periferia di Sassuolo, e stava eseguendo alcuni lavori domestici con strumenti da falegname. È bastato un attimo sovrappensiero per rischiare grosso, come lui stesso ha raccontato non senza tensione alle telecamere di Verissimo.

Intervistato da Silvia Toffanin nella puntata del programma che andrà in onda domani pomeriggio, l’interprete non ha fatto mistero della gravità dell’accaduto:

“Se fossi rimasto più del dovuto nella mia casa in campagna, in attesa dei soccorsi, nel peggiore dei casi sarei morto dissanguato, nei migliori avrei perso i sensi. Invece, ho avuto il sangue freddo di prendere l’auto e di guidare fino al Pronto Soccorso di Sassuolo”.

Nek ha spiegato nel dettaglio anche quale sia stata la dinamica dell’incidente.

Mi sono tagliato la mano con una sega circolare in un momento di distrazione. Tutte le dita sono rimaste danneggiate ma, in particolare, l’anulare è quasi saltato via e il dito medio per metà. Ma dopo oltre undici ore d’intervento sono riusciti a salvarmi la mano”.

La convalescenza procede bene, malgrado i tempi si prospettino piuttosto lunghi. Nel frattempo, per recuperare appieno l’uso delle dita, il cantante indossa ancora una fasciatura evidente anche da alcuni suoi scatti su Instagram.

Nek mano incidente
Dal profilo Instagram di Nek

Come sta ora dopo l’incidente

Ma come sta Nek dopo l’incidente? Anche di questo, il cantante ha riferito in studio a Verissimo. Pur conscio della fortuna di non aver perso la mano, l’ex vincitore di Sanremo alterna stati d’animo contrastanti.

“Mi sento come un bambino, perché riprendo un po’ di mobilità della mano ogni giorno. Ho ancora dei momenti di sconforto, soprattutto alla mattina, perché rimettere in moto la mano è molto fastidioso e poi, per me che non ho pazienza, è una prova ancora più dura“.

L’artista ha infine sottolineato quanto si siano rivelate fondamentali le persone a lui care nei delicati momenti post operatori, riferendo infine di aver tratto una significativa lezione da quel che è successo.

“Se non avessi avuto vicino la mia famiglia sarei caduto in depressione, sarebbe stato tutto più complicato. Questo incidente mi ha insegnato a valorizzare ogni singolo giorno come se fosse il primo”.

L’intervista integrale in cui Nek racconta i particolari del suo incidente andrà in onda domani sabato 30 gennaio 2021 a partire dalle 16,00 su Canale 5.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare