Nina Moric: le parole per il figlio Carlos dopo l'affidamento. Lo sfogo della showgirl

Nina Moric: le parole per il figlio Carlos dopo l’affidamento. Lo sfogo della showgirl

1Tramite Instagram Nina Moric dedica un post al figlio Carlos dopo l’affidamento

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Il 15 Novembre dello scorso anno Nina Moric ha vinto una battaglia personale molto importante. Dopo un lungo calvario la showgirl ha ottenuto nuovamente l’affidamento di Carlos, suo figlio, avuto con l’ex marito Fabrizio Corona. In tante occasioni, anche sui social, la modella ha parlato di lui e a distanza di diversi mesi ormai, è tornata a affrontare quell’episodio sul suo account ufficiale di Instagram. Di seguito lo sfogo e le forti parole riportare nel social network.

Come dicevamo, già altre volte Nina Moric si è lasciata andare a delle dediche per il primogenito. Essere mamma è un compito importante e lei vuole essere l’esempio migliore possibile per suo figlio. A Gennaio, per esempio, aveva riservato per lui un toccante messaggio che ha fatto il giro del web, in sintesi questo il contenuto:

“Non permettere a NESSUNO di dirti che non puoi fare qualcosa. Non fare come me, promettimelo! Io sognavo…Ma mi sono lasciata distrarre. Ero in attesa che succedesse qualcosa e che quel qualcosa era l’attesa; è la vita e va vissuta. Sii gentile e abbi coraggio. Voglio vederti volare, angelo mio. Sono certa che lo farai”.

E adesso, a distanza di mesi, Nina Moric ha deciso di tornare a parlare di un tema spinoso che per anni l’ha fatta soffrire: ottenere l’affidamento di suo figlio Carlos Maria Corona. Quel giorno fortunatamente è arrivato, ma ancora oggi l’affascinante croata non dimentica quanto accaduto:

“Ormai è un anno che il mio incubo è finito. Ormai è un anno che Carlos è tornato a vivere con me, la sua mamma”.

Si legge tra le righe del post di Instagram di Nina Moric, che è proseguito:

“Potrei scrivere un libro per ogni giorno, dei lunghi 4 anni, in cui Carlos era stato affidato ai Servizi Sociali e collocato dalla nonna paterna. Ancora oggi i motivi non mi sono del tutto chiari. ma per farvela breve me lo hanno allontanato dopo un litigio con mia madre. lo hanno allontanato perché avrebbero dovuto verificare la mia condizione psico fisica. credevo fosse questione di giorni, così mi sono sottoposta a esami di ogni genere, perizie psichiatriche, droga, alcol. ci hanno impiegato mesi e non ci fosse una sola cosa che non andasse”.

Uno sfogo, quello di Nina Moric sull’affidamento di suo figlio che è proseguito ancora. Ecco di seguito le sue parole.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.