Roberto Alessi scrive una lettera a Yari Carrisi, prendendo le difese di Barbara d'Urso

Roberto Alessi scrive una lettera a Yari Carrisi, prendendo le difese di Barbara d’Urso

1Dopo aver letto dell’immotivato attacco di Yari Carrisi verso Barbara d’Urso, il nostro direttore Roberto Alessi scrive una lettera al figlio di Albano

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Solo qualche giorno fa, inaspettatamente, abbiamo assistito ad un immotivato e sconvolgente attacco da parte di Yari Carrisi verso Barbara d’Urso. Il figlio di Albano, come ricorderemo, ha augurato la morte alla stimata ed amata conduttrice Mediaset, che a sua volta è rimasta sconcertata dall’accaduto. Il web, così, ha duramente condannato le parole del giovane Carrisi, che nel mentre ha cercato di giustificarsi, affermando come, in realtà, si stesse riferendo ai programmi della d’Urso e non alla presentatrice stessa. Adesso, ad intervenire, è Roberto Alessi, che sul nuovo numero di Novella 2000 ha scritto una lunga lettera a Yari.

Il nostro amato direttore, naturalmente, è a sua volta rimasto di stucco per le fortissime dichiarazioni di Yari Carrisi, ed ha così invitato il figlio di Albano e Romina Power a tornare sui suoi passi e a fare le sue sentite scuse a Barbara d’Urso. Queste le parole scritte da Roberto Alessi:

“Caro Yari, quando ho letto la tua storia su Instagram sono rimasto senza parole. Mi sembra impossibile che autore di questa atrocità sia un ragazzo come te, che io ho sempre considerato un bravissimo ragazzo. Sei sempre stato un ragazzo semplice, gentile, molto a modo, molto educato, un animo nobile. Ed è per questo che quel tuo “Barbara d’Urso deve morire”, mi ha lasciato senza fiato. […] Quando ho letto questa cosa, mi sono domandato: “Come è possibile che un ragazzo abbia potuto scrivere una cosa del genere?”. Conosco Barbara d’Urso da quando era una ragazza. Ad alcuni è simpatica, ad altri meno, però una cosa così grave non passa neanche rivolta alla peggiore delle persone che si possano incontrare sul nostro cammino. E Barbara, credimi, è una persona perbene”

Ma non è ancora finita. Scopriamo come prosegue la lettera di Roberto Alessi per Yari Carrisi.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.