Rose McGowan morte di Anthony Bourdain

Rose McGowan sotto choc per la morte di Anthony Bourdain (VIDEO)

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

La star di Streghe e amica di Asia Argento crolla su Twitter. Lacrime per la morte di Anthony Bourdain: “Il mondo non è migliore senza di te”.

Sono in tantissime le star della TV americana ad aver mostrato immediatamente il proprio cordoglio per la morte di Anthony Bourdain. Il cuoco di fama internazionale è stato rinvenuto privo di sensi questa mattina a Strasburgo, dove da giorni si trovava per girare una nuova puntata del suo programma televisivo. Lo choc provocato dalla notizia del suo suicidio ha mandato in confusione soprattutto Rose McGowan, amica di Asia Argento e dello chef francese. La McGowan, così come Bourdain, hanno assistito Asia nel difficile percorso di denuncia delle molestie di Harvey Weinstein.

Con l’attrice, nota al pubblico internazionale per la serie TV Streghe, la Argento ha trascorso parecchie settimane all’estero e in Italia. Le due hanno combattuto contro la violenza sulle donne e gli abusi sessuali di uomini come Weinstein. Su Instagram, le abbiamo viste schierarsi in prima linea durante diverse manifestazioni in America e in Europa. Fino a quando, poche settimane fa, sono approdate proprio alla Corte Europea per tenere una conferenza sulla condizione della donna nella modernità.

Rose McGowan per la morte di Anthony Bourdain: “Eri amato da tutti, il mondo non è migliore senza di te”

Chi avrebbe mai potuto immaginare che di lì a poco, proprio a Strasburgo si sarebbero consumate le ultime ore di Anthony Bourdain? Mentre Asia resta confinata in un silenzio più che legittimo, Rose McGowan si è sfogata invece condividendo un video su Twitter. Comparsa in lacrime, con la schiena contro una parete di casa, l’attrice piange lo chef e si addolora per l’amica.

Nelle sue parole, tese soprattutto alla prevenzione di simili avvenimenti, non si fatica a cogliere un velo di rabbia, espressa chiaramente dalle seguenti parole:

“A coloro che prendono in considerazione il suicidio, per favore non fatelo. Per favore, chiamate aiuto, perché è una soluzione permanente a un problema temporaneo. Non è per sempre, e il mondo non sarà migliore senza di voi. Oh, Asia Argento…” conclude infine con la voce rotta dal dolore, “Ne hai passate così tante… Anthony, perché?”.

L’artista quarantaquattrenne è incapace di darsi una spiegazione, perché Bourdain non aveva mostrato alcun segno di turbamento. Evidentemente, però, il suo è stato un silenzio apparente, fatto del timore di chiedere aiuto o di una disperazione tanto radicata da essere riuscita infine a soffocarlo.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare