sarah toscano complimenti donatella rettore

Spettacolo

Sarah Toscano canta Splendido Splendente alla finale di Amici 23, la Rettore si congratula con lei (FOTO)

Nicolò Figini | 20 Maggio 2024

Amici 23

Dopo la vittoria ad Amici 23 Sarah Toscano ha ricevuto svariati complimenti, tra i quali anche quelli di Donatella Rettore

Sarah Toscano dopo la sua vittoria ad Amici 23 ha ottenuto l’acclamazione da parte di gran parte del pubblico e da alcuni personaggi famosi, come per esempio Donatella Rettore.

I complimenti della Rettore a Sarah Toscano

Sabato 18 maggio 2024 si è svolta la finale di Amici 23 e Sarah Toscano ha vinto con grande sorpresa di tutti. Soprattutto perché è partita come una delle sfavorite arrivando spesso, durante il pomeridiano, ultima nelle classifiche. Tuttavia si è migliorata sempre di tutto fino ad arrivare al punto di dare il meglio di sé nel corso del Serale.

LEGGI ANCHE: Sarah scopre la dedica che Holden le ha fatto nell’EP: la sua reazione

Ogni sua esibizione ha incantato il pubblico in studio, i giudici e gli spettatori da casa, che hanno votato lei come vincitrice. In tanti si sono accorti del suo talento e hanno voluto farle i complimenti sui social, come per esempio Donatella Rettore. La nota cantante ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram all’interno del quale si congratula, mentre in sottofondo ascoltiamo ‘Splendido splendente‘, brano cantato da Sarah stessa in finale:

“Bravissima Sarah Toscano. Splendido porta bene. E maestra supersonica Cuccarini”.

I complimenti di Donatella Rettore a Sarah Toscano
I complimenti di Donatella Rettore a Sarah Toscano

I complimenti non sono stati solo per Sarah ma anche per Lorella Cuccarini, la sua professoressa. La maestra vince per la seconda volta di fila nella categoria canto e ha espresso tutta la sua gioia facendo una dedica alla propria allieva prima ancora di conoscere il risultato della finale:

“All’inizio del percorso era davvero una scommessa. Sarah rappresenta un po’ quello che è l’emblema del programma. È entrata che non aveva mai fatto una lezione di canto, aveva solo tanta voglia di imparare. E in questo la testardaggine è stata molto utile. Ha fatto un percorso. Questi otto mesi non sono stati sempre in crescita.

Ha avuto anche dei momenti di grande difficoltà, momenti in cui le dicevo che sembrava dovesse sempre chiedere permesso quando si trovava sul palco. Aveva sempre paura di essere meno, l’ultima della fila. Poi è successo qualcosa per cui è scattato in lei questa crescita che è stata esponenziale. Al Serale è veramente sbocciato come il fiore più bello che si potesse immaginare. Quindi io sono veramente felice perché lei è proprio un simbolo di questo programma insieme a Marisol”.

Anche voi siete felici per Sarah?