Marta Fascina Silvio Berlusconi_censored

Silvio Berlusconi e l’amore per Marta Fascina, donna fortunata…

Silvio Berlusconi, inguaribile romantico alla ricerca della donna della sua vita. Sarà Marta Fascina quella giusta? La storia del Cavaliere

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Come un girasole

Immortalato sognante a scambiarsi un bacio con la sua Marta Fascina, Silvio Berlusconi non lascia dubbi: a 85 anni, l’amore è ancora una priorità per lui. Un “tempo delle mele” eterno, quello del Cavaliere, perfino adesso che le mele, i suoi coetanei, le gustano solo in pappetta.

Non l’incrollabile Silvio, che vive una seconda giovinezza col cuore diviso tra vittorie di coppia e calcistiche, dopo che il Monza, di cui è presidente onorario e proprietario tramite Fininvest, è stato promosso per la prima volta in Serie A. Un traguardo che Berlusconi ha celebrato al grido di: “Io sono abituato a vincere sempre”. Chi potrebbe mai smentirlo!?

L’ex Presidente del Consiglio è sì un personaggio controverso, ma anche i più ostinati detrattori devono prendere atto di quella rara capacità che lo spinge, sempre e comunque, a tendere alla vita come il girasole alla luce.

Mentre lo tirano giù, col suo inconfondibile sorriso che sembra beffarsi di chi s’impegna ad affossarlo, torna su senza accusare il colpo e trascina in superficie anche un impero dal fatturato di quasi 4 miliardi e oltre 20mila dipendenti. Parliamo di Fininvest, una delle maggiori realtà imprenditoriali italiane, di cui Silvio Berlusconi rivendica i natali.

È figlio della prima metà del ‘900 il Cavaliere, e dal secolo scorso, autore di innumerevoli rivoluzioni e progressi, Silvio ha senz’altro appreso l’arte dell’avanzamento, sposando a oltranza il motto “chi si ferma è perduto”.

Invece poi, soprendentemente, ecco che si concede una sosta per baciare con passione la sua compagna, 54 anni più giovane, quasi a sfatare il mito che concretezza e disincanto debbano per forza andare a braccetto. Chi mai si aspetterebbe tanto romanticismo da un uomo così solido e votato all’affermazione personale?

Mano nella mano a Marta

C’è di più: come l’amico di sempre Vittorio Sgarbi ha raccontato durante un’ospitata da Bruno Vespa, Berlusconi gli avrebbe rivelato di dormire mano nella mano con l’adorata Marta, la quale, poche settimane fa, si è trovata faccia a faccia con l’ex moglie di Silvio, Veronica Lario, in occasione del battesimo di Emanuele Silvio, figlio di Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli.

Un incontro, quello tra le due donne, che pareva preludere a scintillanti colpi di scena, salvo poi rivelarsi cordiale e pacifico. Chissà se la serenità di Lario alla vista di Fascina fosse una sovrastruttura, o se l’ex moglie del Cavaliere sia davvero rimasta indifferente alla presenza della fidanzata di quell’uomo che ha tanto amato… Chi può dirlo? A noi che ci volgiamo all’esistenza di Silvio come a un romanzo, piace immaginare Veronica che, in privato, sogghigna con malizia alla vista delle svenevolezze tra Berlusconi e la nuova compagna, ultima di tante la cover del cellulare di Fascina con su stampata una foto dell’innamorato.

Al di là delle apparenze, il legame tra Marta e il Cavaliere non è mera ostentazione, almeno stando alle dichiarazioni di Silvio, che ha sempre ribadito la grande devozione della fidanzata, rimastagli accanto anche nei frangenti più difficili: la prima operazione all’ospedale San Raffaele, la convalescenza e il Covid-19.

In proposito a Fascina, l’imprenditore lombardo ha chiosato: “Mi ha dato tanto amore”.

Le donne del Cavaliere

Non è però la prima volta che Berlusconi tesse le lodi delle fanciulle al suo fianco, e nel corso degli anni non sono state poche. La prima moglie del Cavaliere fu Carla Elvira Dall’Oglio. I due si conobbero – proprio come compete al sentimentalismo cinematografico di Silvio – a un fermata del tram. Dalla loro unione nacquero Marina e Pier Silvio.

Poi fu la volta di Veronica Lario, sulla quale l’ex presidente del Consiglio posò la prima volta lo sguardo a teatro mentre ella si esibiva come interprete della pièce Il magnifico cornuto. Dall’attrice bolognese ebbe altri tre discendenti: Barbara, Eleonora e Luigi. Divorziarono nel 1986, salvo poi risposarsi cinque anni dopo. La rottura definitiva e burrascosa ebbe luogo nel 2010.

Berlusconi incontrò poi Francesca Pascale, e il loro legame non culminò nel matrimonio. Tuttavia li rese protagonisti indiscussi dei rotocalchi.

Veniamo ai giorni nostri, quando neppure l’età, le relazioni naufragate e le vicissitudini di vita sono riuscite a demolire nel Cavaliere il sogno dell’amore ideale… Silvio conosce la napoletana Marta Fascina nel 2021, e nel marzo 2022 convola con lei a nozze simboliche. Che sia finalmente la volta dell’agognato “E vissero felici e contenti!”? Ma siamo certi che Berlusconi non abbandonerà la sua voglia d’amare, l’amore vissuto come una priorità. Marta? Una donna fortunata.

a cura di Fabrizio Maria Barbuto

Nessun Articolo da visualizzare