Sossio Aruta Isola dei Famosi

Sossio Aruta: ‘Sogno di partecipare all’Isola dei Famosi’

Ospite della seconda puntata di L’educatore Influencer su Youtube, Sossio Aruta di Uomini e Donne confessa di voler partecipare all’Isola dei Famosi.

Nella seconda puntata di A pranzo con l’influencer, trasmissione condotta su Youtube da Alberto, meglio noto come L’educatore influencer, Sossio Aruta si è raccontato in un’intervista a trecentosessanta gradi. L’ex protagonista dell’ultima edizione di Temptation Island VIP e noto volto di Uomini e Donne Over ha rivelato il suo grande sogno di partecipare all’Isola dei Famosi.

La star del dating show di Canale 5 ideato e condotto da Maria De Filippi si è ritrovato quindi a cucinare in compagnia del conduttore, che durante le sue conversazioni con i VIP li intrattiene ai fornelli. L’ex calciatore campano ha confidato anche di aver tentato di entrare nella casa del Grande Fratello VIP sostenendo il provino in quel di Cinecittà.

“Molti mi chiedono se sarò in un altro reality. A breve ci sarà il Grande Fratello VIP. Sono stato convocato a maggio a sostenere il provino, poi non so per quale motivo il programma è stato rimandato. Ad oggi non mi ha chiamato nessuno. Prossimamente ci sarà anche l’Isola dei Famosi e chissà…

Io andrei anche a nuoto all’Isola, da qui fino all’Honduras. Ho l’hobby della pesca, sono un grande pescatore, mi piace procacciarmi il cibo, l’Isola mi offrirebbe tante possibilità di questo tipo.

Poi, non ho mai sofferto la fame nella mia vita e sarebbe l’occasione giusta per mettermi alla prova in questo senso, e per ritrovare la forma fisica dato che ultimamente sono ingrassato di 7-8 kg e la mia tartaruga addominale, ormai, è al contrario”.

Sossio e il rapporto con le telecamere

E a proposito di reality, Sossio torna a parlare delle sue partecipazioni ai programmi di Maria De Filippi, Uomini e Donne e Temptation Island Vip, raccontando dettagli sul suo rapporto con le telecamere che lo riprendevano costantemente.

“Nel mio cassetto c’è ancora qualche sogno da realizzare, perché vorrei farmi conoscere meglio.

A Uomini e Donne, dove ho avuto a che fare con le donne, per me è stato un disastro. Mi hanno conosciuto solo nel mio rapporto con l’altro sesso. Partecipare ad un reality dove io sarei h24 sotto i riflettori sarebbe per me una rivincita. Per farmi conoscere in pieno, anche se ho scritto già un libro a tal proposito.

A Temptation Island ero io il VIP perché Ursula veniva da pochi mesi di TV. Io ne avevo già fatti quattro ed ero più conosciuto.

In un reality come quelli a cui ho partecipato io, all’inizio pensi alla telecamera. Poi, però, la dimentichi e sei te stesso ma, ad un certo punto, ti rendi conto che c’è e cominci ad utilizzarla, parlando in un certo modo. Alla lunga, comunque, viene fuori la tua persona…”

Sossio e i figli: “Se facessero il mio mestiere, nessun problema”

Molto seguito sui social, dall’alto dei suoi 230mila followers su Instagram, Sossio Aruta dispensa consigli utili a tutti quei ragazzi che aspirano a diventare popolari nel web.

Ci vuole molta onestà, perché molti fingono di essere ciò che non sono. Bisogna essere persone serie. Sui social, io rappresento me stesso, non ho mai modificato una foto! Può piacere o meno, io faccio quello che mi viene di fare e non me ne frega niente se vengo criticato o elogiato. Non sono uno di quelli che sta attento ai particolari, non mi impegno a migliorare la foto o la qualità della luce”.

E alla domanda di Alberto su cosa vorrebbe insegnare ai suoi figli, Sossio non ha dubbi e risponde:

Ho due genitori fantastici che mi hanno insegnato educazione, rispetto e umiltà. Ed io vorrei insegnare proprio questo ai miei figli, e di non strisciare mai per farsi valere in un mondo che ormai è degenerato. E se volessero intraprendere la mia stessa carriera, andrebbe bene così. Per me conta innanzitutto la salute, per il resto va bene tutto purché siano felici”.

Potete dare uno sguardo all’intera intervista consultando il link diretto alla seconda puntata di A pranzo con l’influencer.

a cura di Stefano Di Capua

Novella 2000 © riproduzione riservata.