Belen Rodriguez parla della storia con Stefano e cita Emma. Poi replica agli haters

Belen Rodriguez parla della storia con Stefano e cita Emma. Poi replica agli haters

1Durante una diretta Instagram Belen Rodriguez parla della storia con Stefano e cita simpaticamente Emma Marrone

Prosegue a gonfie vele la storia d’amore tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino, dopo alcuni anni di lontananza. Ieri la conduttrice ha partecipato alla diretta Instagram organizzata da Chi Magazine per parlare con i propri fan. In video con il giornalista Valerio Palmeri la showgirl ha raccontato alcuni retroscena della sua storia con Stefano, citando in modo simpatico anche l’ex di quest’ultimo Emma Marrone.

LEGGI ANCHE: Un ex professore di Amici attacca il talent e si scaglia contro Alessandra Celentano

L’argentina ha fatto un salto temporale tornando al periodo in cui si è innamorata del bel Stefano. Ma leggiamo le parole di Belen Rodriguez a tal proposito, riportate gentilmente da Bitchy F:

“Quando mi sono fidanzata con Stefano, lui stava con Emma e io con Fabrizio. Poi è successo quello che è successo. Ci mettiamo insieme e io cantavo a casa, perché lui aveva accanto una cantante bravissima e io cantavo perché dicevo quella là è forte, io ero bella ma volevo essere brava anche in quel settore. E la copiavo. Quando ti innamori cerchi di emulare i suoi ex”.

Dunque Belen Rodriguez in qualche modo ha cercato di prendere spunto dall’immenso talento di Emma Marrone, da lei sempre riconosciuto. Per poi tornare alla sua relazione con Stefano De Martino, la conduttrice ha aggiunto ancora:

“Se Stefano mi ha cambiato? Tutti i rapporti che ho avuto mi hanno fatto crescere tanto, ognuno in modo diverso. Che io ho cambiato i miei uomini è un falso mito”.

Ha ribadito ancora una volta Belen Rodriguez. Nella conversazione c’è stato anche spazio per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. La moglie di Stefano De Martino ha di fatto replicato agli haters, che ormai da tempo non fanno che screditare la sua vita privata…

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.