Carlo Conti torna con La Corrida e svela i progetti futuri su Rai 1

Carlo Conti torna con La Corrida e svela i progetti futuri su Rai 1

La Corrida torna su Rai 1 con Carlo Conti. Il conduttore in un’intervista parla della trasmissione e dei progetti futuri.

Nella seconda parte di stagione sono tanti i programmi che torneranno sul piccolo schermo. Tra questi anche La Corrida, da domani su Rai 1, che andrà a sfidare la seconda puntata di Ciao Darwin 8. Alla guida del longevo programma, che andrà in onda sul primo canale Rai, ritroveremo Carlo Conti. Il conduttore durante un’intervista ha parlato della trasmissione e svelato i progetti per il futuro.

In queste settimane si sta spesso parlando del presentatore, specie sulle voci che lo vorrebbero come conduttore della settantesima edizione del Festival di Sanremo, ma per ora non sembra essere la sua priorità.

Tante sono infatti le cose che Carlo Conti ha in ballo in questo periodo e nel corso di un’intervista a TvBlog.it ha deciso di affrontare l’argomento. Partendo, però, principalmente da La Corrida che torna finalmente sui canali Rai. Il famoso programma d’intrattenimento con al timone Corrado, ha scelto lui come nuovo erede, dopo che abbiamo visto alla guida Gerry Scotti o Flavio Insinna.

Ecco cosa ha svelato in merito al ritorno della divertente trasmissione…

Carlo Conti torna con La Corrida

Contattato da TvBlog.It, Carlo Conti ha deciso di parlare de La Corrida, che torna domani sera in prima serata. Cosa dobbiamo attenderci da questa nuova edizione? Ecco quanto da lui svelato:

“Sarà La Corrida che conosciamo da tempo e che continua a funzionare. Lo scorso anno è tornata dopo diverso tempo dimostrando di avere ancora un alto gradimento tra i telespettatori. Come al solito lo spirito della trasmissione è quello di divertire il pubblico. Insieme a me ci saranno anche Ludovica Caramis e il maestro Pinuccio Pirazzoli”.

Ci si augura dunque che possa tenere compagnia ai telespettori con due ore di puro intrattenimento. Poi con il sorriso Carlo ha affermato:

“Spero che Ciao Darwin non vada troppo forte”

Ha dichiarato con una risata, a cui ha aggiunto:

“La scorsa settimana sono partiti alla grande e quindi dovrebbero rallentare un po’. Però a parte gli scherzi, nessuno di noi vive questo come una sfida. Sono solo numeri. C’è chi fa un po’ di più e chi un po’ meno, ma non ci cambia nulla alla fine”.

Dunque rispetto a come si pensa che ci possa essere della rivalità tra i conduttori, Carlo Conti ha chiarito che per loro non cambia nulla e si tratta solo di numeri.

Come vi accennavamo poco prima, ad attenderlo ci sono nuovi progetti. Vediamo di cosa si tratta…

I progetti futuri di Carlo Conti su Rai 1

Tanti i progetti e programmi che ha in ballo Carlo Conti, a partire dalla serata dei David di Donatello 2019, in programmazione il 27 marzo su Rai 1. Ecco cosa ha detto in merito:

“Presenterò la serata dei “David di Donatello” dove verranno annunciati i vincitori delle varie categorie. Poi ci saranno due premi speciali che verranno consegnati a Tim Burton e Asia Argento”.

Ma non solo. Ci sono anche altre trasmissioni in cui lo vedremo protagonista assoluto:

“Ad attendermi anche i ‘Music Awards’ a inizio giugno e ‘Con il Cuore’ in diretta da Assisi, come sempre. A maggio farò su Rai 3 una nuova serie di Ieri e oggi e saranno circa 5 puntate in seconda serata. ‘Ora o Mai più’ ci sta dando grandi soddisfazioni e tornerà il prossimo anno, ma non sarò io a condurlo, ricoprirò sempre il ruolo di ideatore. Amadeus poi è stato bravissimo, va bene così. Ancora devo parlare con la direttrice, ma l’idea è quella di tornare con ‘Tale e Quale Show’ in autunno”.

Continuando poi:

“Non so se ci saranno ‘I migliori anni’, ma ci spero. Per quanto riguarda ‘l’Eredità’ non è un capitolo chiuso, ma ora l’abbiamo affidata a Flavio Insinna che sta facendo un ottimo lavoro. Io continuerò a seguire il tutto da dietro le quinte. Non so se ci sarà o meno una staffetta, anche perché ho tanti programmi in ballo, vedremo”.

Grande la stima per il collega Flavio Insinna, così come per Amadeus. Ma su Sanremo 2020, viste le continue voci su la sua possibile presenza, cosa ne pensa Carlo Conti? Di seguito le sue parole:

“Sanremo? Non l’ho mai rincorso. Non bramo per ritornarci, anzi. E’ una decisione che spetta all’azienda. Io direttore artistico e Amadeus conduttore? Tutto si può fare, se si lavora tutti nella stessa direzione, sì. Altrimenti meglio evitare, anche perché mi è già successo in passato”.

Questo quanto affermato da Carlo Conti, tante le trasmissioni che lo vedranno al timone, ma non trapela ancora nulla per ciò che riguarda Sanremo 2020.

Nel frattempo facciamo il nostro in bocca al lupo al conduttore per il ritorno con La Corrida.

Potrebbero interessarti anche:

Novella 2000 © riproduzione riservata.