Chiara Ferragni chiede aiuto a mamma Marina Di Guardo: sarà lei a gestire la sua società

NEWS

Chiara Ferragni chiede aiuto a mamma Marina Di Guardo: sarà lei a gestire la sua società

Vincenzo Chianese | 6 Giugno 2024

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni si rivolge a mamma Marina Di Guardo: da ora in poi sarà la scrittrice a gestire la società dell’influencer

Stando a quanto rivela Il Corriere della Sera, Chiara Ferragni avrebbe chiesto aiuto alla mamma Marina Di Guardo. Sarà infatti la scrittrice a gestire l’impero della società Sisterhood.

Chiara Ferragni si rivolge a sua mamma

Sono stati mesi non semplici gli ultimi per Chiara Ferragni. L’imprenditrice digitale infatti ha affrontato una dolorosa separazione da Fedez e a oggi si gode la sua vita da single. Anche professionalmente parlando l’influencer ha avuto non poche gatte da pelare, a seguito del caso del pandoro gate, di cui si già ampiamente discusso. Adesso, dopo i molteplici problemi, pare che la Ferragni abbia trovato una strategia per risollevarsi dopo i fatti accaduti.

LEGGI ANCHE: Pierpaolo Pretelli debutta a teatro! Sarà Rocky Balboa nel musical diretto da Luciano Cannito

Stando a quanto riporta Il Corriere della Sera infatti pare che Chiara abbia chiesto aiuto a mamma Marina Di Guardo. Sembrerebbe che la scorsa settimana, con un atto notarile, la celebre scrittrice sia entrata nella gestione della società Sisterhood con ampi poteri. La madre della Ferragni dunque diventa una sorta di direttore generale dell’azienda a cui fa capo il patrimonio dell’influencer milanese, ovvero gli immobili e le due società Fenice e Tbs.

Sempre secondo gli amici del Corriere, l’arrivo della Di Guardo sarebbe un primo passo verso un riassetto più ampio. Ma quali saranno dunque i poteri di mamma Marina nell’azienda di Chiara Ferragni? Stando a quanto si legge la scrittrice avrà la facoltà di “assumere e licenziare personale, sottoscrivere e revocare contratti di qualsiasi tipo, aprire e chiudere fidi, operare sui conti bancari, rappresentare la società in giudizio e presso una serie di enti pubblici, nominare avvocati, svolgere qualsiasi pratica fiscale ecc”.

Ma non è finita qui. L’arrivo di Marina Di Guardo infatti sembrerebbe essere a tutti gli effetti un “commissariamento” di Fabio Damato, lo storico manager della Ferragni coinvolto a sua volta nel caso del pandoro gate. A oggi però i rapporti tra i due sembrerebbero essersi freddati e lo stesso Fedez, nel corso dell’intervista a Belve, aveva provveduto a lanciare una serie di frecciate a Damato.