Daniela Santanchè Mahmood

Daniela Santanchè replica alle parole di Mahmood: ‘Canzone non ipocrita’

La senatrice di Fratelli d’Italia Daniela Santanchè replica alle parole di Mahmood a proposito della sua canzone di Sanremo 2019 ‘Soldi’.

La scorsa settimana ha fatto molto discutere la puntata di Alla lavagna, alla quale partecipava Daniela Santanchè. Davanti ai bambini che compongono la classe della trasmissione di Rai 3, la senatrice di Fratelli d’Italia esponeva il suo punto di vista sul denaro. A una bambina, che la interrogava sul concetto stesso di soldi, la Santanchè non si è lasciata sfuggire l’occasione di regalarle una lezione di vita.

Il denaro è l’unico vero strumento di libertà, ha asserito convinta. “I soldi servono a essere libera”, ha soggiunto di fronte alla piccola interlocutrice.

Il tumulto suscitato sui social da queste affermazioni non certo sorprendenti (e in realtà più innocenti di quanto si creda) è proseguito nei giorni successivi. Finché in occasione di Sanremo 2019 e dell’esordio sul palco del cantante italo-egiziano Mahmood, qualcuno ha ironizzato così su Twitter:

“Mahmood canta la canzone preferita di Daniela Santanchè. ‘Soldi, soldi, soldi. Contano solo i soldi, soldi soldi’”.

Interpellato allora da La Stampa per una divertente corazzata di tweet su di lui, Mahmood ha così dovuto in qualche modo rispondere alla senatrice Daniela Santanchè.

Spero che a Daniela il pezzo piaccia, e spero di vederla al mio prossimo concerto”.

La risposta di Daniela Santanchè alle parole di Mahmood via Twitter

Davanti a queste parole, che celano forse un imbarazzo dal quale Mahmood ha preferito cavarsi con diplomazia, Daniela Santanchè non si è certo tirata indietro. La senatrice ha scelto di replicare a sua volta su Twitter, lusingando il cantante ma approfittandone anche per sferrare un’altra sottile stoccata:

“Caro Mahmood”, ha scritto, “grazie dell’invito, verrò certamente al tuo concerto. La tua canzone è bella proprio perché non ipocrita, un antidoto al politicamente corretto che soffoca le nostre vite e devo dire un po’ anche quest’edizione di Sanremo”.

La senatrice si accoda quindi a coloro che hanno finora messo in discussione l’edizione bis del Sanremo artisticamente diretto da Claudio Baglioni. Principiato sotto auspici nefasti, Sanremo 2019 ha registrato ascolti in calo e deluso le aspettative di chi contava sulla conduzione di Bisio e della Raffaele. Per risalire la china restano ancora le ultime due serate, e chissà che per le prossime due esibizioni Mahmood non scelga nuovamente di “omaggiare” Daniela Santanchè.

Novella 2000 © riproduzione riservata.