L'avvocato di Dayane Mello a Le Iene svela perché non può ritirarsi dal reality
L'avvocato di Dayane Mello parla a Le Iene

L’avvocato di Dayane Mello a Le Iene svela perché non può ritirarsi dal reality

A Le Iene l'avvocato di Dayane Mello ha spiegato quella che è la situazione e perché la modella non può ritirarsi dal reality

1Ecco perché Dayane non può ritirarsi dal programma

Nella serata di ieri è andato in onda il servizio de Le Iene dove si è parlato a lungo del caso legato a Dayane Mello, vittima di molestie e stupro ( a sua insaputa) da parte di Nego do Borel, ora scomparso, nel programma brasiliano, La Fazenda. La trasmissione di Italia 1 è volata in Brasile per cercare di smuovere la situazione, più delicata del previsto, e ha avuto modo di interagire con l’avvocatessa della modella.

Quest’ultima ha spiegato quello che sta succedendo al momento e perché la ragazza non può ritirarsi dalla trasmissione. Pare ci sia una costosissima penale da pagare ed è come se Dayane si trovasse all’interno di una prigione, senza una via d’uscita. Ecco quanto estrapolato da Biccy:

“Quello che è successo a Dayane Mello a La Fazenda è folle. Se noi possiamo tirarla fuori da lì? Non è possibile: nel contratto c’è una penale che dovrebbe pagare se esce dal programma. Ed è molto costosa. È come se fosse in prigione”.

Ha spiegato l’avvocatessa di Dayane Mello ai microfoni de Le Iene:

Dayane non ha visto nessun video, non ha una percezione reale di quanto accaduto, noi però abbiamo il dovere di raccontarle cosa abbiamo visto, perché lei non ricorda. Una donna prova paura a parlare di quanto ha passato, possono volerci anni prima che comprenda ed elaborare quello che è accaduto”.

Ha detto ancora il legale della modella brasiliana. Ma non è tutto, perché ha spiegato anche alcune dinamiche riguardanti la rete televisiva…

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare