Diletta Leotta elegge il suo calciatore preferito della Nazionale Italiana

Diletta Leotta elegge il suo calciatore preferito della Nazionale Italiana

Durante un'intervista a Sportweek Diletta Leotta ha svelato chi è il suo calciatore preferito della Naziona Italiana di Roberto Mancini

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Il calciatore preferito di Diletta

Volto di DAZN, Diletta Leotta sta seguendo con grande trasporto il percorso della Nazionale Italiana agli Europei di Calcio. Oggi si disputerà la Finale a Wembley e lei non mancherà di fare il suo tifo. In questi giorni, intanto, a Sportweek (settimanale sportivo in edicola con La Gazzetta dello Sport) la conduttrice sportiva ha rilasciato una bella intervista.

Proprio Diletta ha avuto il piacere di assistere alla gara di apertura della manifestazione Turchia-Italia, disputata allo Stadio Olimpico di Roma. Insieme a lei presente anche il suo fidanzato e attore turco, Can Yaman. Per loro è stato come un derby. Ecco come ha commentato quel momento: “Assistere allo stadio senza lavorare è stato godimento puro”.

Sempre nel corso dell’intervista Diletta Leotta ha incoronato anche il suo calciatore preferito tra gli Azzurri guidati da Roberto Mancini. Ecco quanto si legge su Sportweek e raccolto da Fanpage.it: «Ha un nome e un cognome: Leonardo Spinazzola. Vederlo uscire in lacrime è stato un colpo al cuore: è un esempio di coraggio e lotta, il simbolo dell’Italia. Facciamo il tifo per lui perché torni più presto possibile e al suo livello».

Ha aggiunto Diletta Leotta. Sicuramente in tanti si troveranno d’accordo con il suo punto di vista. Spinazzola è stato fondamentale in questo percorso che ha portato l’Italia a giocarsi la Finale. In generale, comunque, Diletta ha riservato un bel pensiero all’intero gruppo, rivelando poi un aneddoto sull’allenatore Roberto Mancini

L’aneddoto di Diletta Leotta sul CT Roberto Mancini

Diletta Leotta ha voluto anche dare ampio merito all’intero gruppo Azzurro, a partire dalla guida tecnica Roberto Mancini per passare ai ragazzi e agli addetti ai lavori. Secondo la conduttrice, infatti, il CT è stato in grado di riportare passione tra i tifosi italiani, facendo innamorare di nuovo un Paese intero dopo la mancata qualificazione ai Mondiali con Gian Piero Ventura:

«È una delle più amate di sempre, come anche quella di Conte nel 2016. Evidentemente, ci sono allenatori speciali che riescono a catalizzare tutta l’energia dentro a un progetto: Mancini, assieme a Vialli, ha creato una squadra, una squadra vera e propria».

Ha aggiunto Diletta Leotta, che ha proseguito: «Non ci sono superstar, ma tanti fratelli che si vogliono bene nel profondo». Ha detto ancora la conduttrice di Dazn, rivelando poi un aneddoto su Roberto Mancini: «Semmai, stavolta la stella della squadra è proprio il CT: Mancini ha una eleganza innata in tutto quello che fa, resta sempre un vero signore. Anche quando abbiamo giocato a padel ed era sudato, sembrava vestito in giacca e cravatta».

Così Diletta Leotta ha parlato di Roberto Mancini. La conduttrice, non tutti sanno, ma è una grande tifosa del Catania, la squadra della sua città: «Essere super partes è difficile, ma io resterò sempre una tifosa del Catania. Anzi, proprio da quella passione è arrivata la voglia di fare questo lavoro. Pensate, ero al Barbera per uno storico derby vinto da noi 4-0 con tiro al volo di Mascara da centrocampo. Ora sogno di tornare al Massimino da inviata per una partita di Serie A».

Chissà che dopo l’iscrizione alla Serie C il Catania non possa fare una cavalcata importante verso la Serie A! È ciò che spera Diletta Leotta!

Nessun Articolo da visualizzare