Novella 2000 n. 18 2021 Can Yaman Diletta Leotta copertina

Diletta Leotta lascia Can Yaman: tutto sul gossip del momento

Can Yaman e Diletta Leotta si sarebbero lasciati, e a tagliare i ponti sarebbe stata proprio la conduttrice: tutto sul gossip in copertina su Novella 2000

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

“La festa appena cominciata… è già finita”, cantava Sergio Endrigo. Era il 1968 e con quella canzone ha vinto Sanremo, su musica di Luis Bachalov, tra l’altro. Ma non divaghiamo. Perché qui la “festa” appena iniziata e già finita è quella della storia tra la sensualissima Diletta Leotta e quel manzottone di attore turco che è Can Yaman.

Stando alle indiscrezioni, pare che sia stata lei a mettere fine alla festa, e mandare tutti a casa senza gran finale, soprattutto Can.

Il fascino macho non è bastato. Pare che Diletta non sia andata oltre l’attrazione e il coinvolgimento dei primi tempi di ogni storia. Si chiude così, per il più semplice e inattacabile dei motivi, la relazione che in molti hanno guardato con scetticismo fin dall’inizio.

Gli inizi dell’amore

Le prime indiscrezioni a gennaio quando Daniele Battaglia, in diretta da Radio 105, ha iniziato a fare battute sul nuovo uomo di Diletta, sua compagna di trasmissione radiofonica.

A breve sono arrivate sulle scrivanie dei magazine di gossip le prime foto che confermavano, se non l’amore, quantomeno la frequentazione tra la presentatrice e l’attore turco. E in contemporanea con le prime “prove” sono arrivati prepotenti anche i primi dubbi: “È un amore di facciata, costruito a tavolino per fare notizia”, dicevano le voci.

Su Instagram la cronaca del rapporto. La foto insieme a San Valentino. Insieme a Pasqua con tanto di uovo dedicato. Insieme con il cavallo che lui avrebbe regalato a lei (o viceversa?). E poi le indiscrezioni in crescendo: stanno insieme, si amano, convivono, hanno fissato la data delle nozze, pensano a un figlio.

Da niente a tutto e ritorno in quattro mesi. Siamo ad aprile e i due sono passati con scioltezza e velocità dal flirt alla separazione, attraversando tutte le tappe intermedie. O meglio, sfiorando le tappe. Perché di certo non si sono sposati e non hanno figli, ma neanche si sa se davvero abbiano convissuto. Pure il cavallo è sospettato di essere solo una comparsa. Perché inventarsi tutto?

(c) Novella 2000 n. 18 – 22 Aprile 2021

Agli scettici va riconosciuto che Diletta e Can hanno davvero fatto di tutto per destare sospetti. Daniele Scardina, ex della Leotta, a marzo è stato lapidario nel riassumere i dubbi di molti: “Diletta fidanzata con Can Yaman, spero sia felice. Con me una storia vera”.

Ma perché avrebbero dovuto inventarsi tutto? Non sembra che i protagonisti abbiano bisogno di alimentare artificialmente il gossip per avere visibilità. O forse sì?

Diletta Leotta e il “no” a Can Yaman

La festa appena incominciata, è già finita… In ogni caso, che sia storia o romanzo, ora c’è da scrivere l’ultimo capitolo, quello più doloroso che racconta la fine.

Can Yaman, l’uomo più desiderato delle serie TV, l’attore inseguito dalle fan, assediato anche durante il lockdown a rischio di infrangere divieti… Lui, esemplare di maschio forte e virile ma dal cuore tenero, insomma l’uomo perfetto, sarebbe stato rimbalzato dalla nostra Diletta Leotta, la conduttrice sportiva che quando è a bordo campo allo stadio attira più cori di un gol.

L’ultimo capitolo è il più triste. Si racconta, nell’ultimo capitolo della loro storia, che Can abbia invitato Diletta in Turchia, per farla conoscere ai suoi amici e parenti.

Impazzito d’amore, pare che avesse affittato uno yacht per portarla in crociera sul Bosforo. Si entra di prepotenza nel mondo incantato e seducente delle Mille e una notte… Ma niente, Diletta, forse in un primo momento tentata (ricordiamo che l’attore protagonista di Daydreamer ha le sue carte da giocare in fatto di seduzione), all’ultimo momento ha detto “no grazie”, ed è rimasta a casa.

Yaman si sarebbe così ritrovato a giustificare l’assenza della donna con scuse vecchie e poco credibili, inventando impegni di lavoro che avrebbero trattenuto Diletta in Italia.

Rotto il sodalizio lavorativo?

Anche il lavoro insieme è finito. Pare – dicono – che Can e Diletta avessero in programma anche una fiction da fare insieme, prodotta dal grande Pietro Valsecchi.

Sarebbe stato perfetto per lanciare la Leotta come attrice. L’aspetto non le manca, sulle doti recitative non sappiamo, ma l’accoppiata avrebbe fatto molto rumore, decisamente.

Progetto sfumato, sciolto come si è sciolta l’attrazione di Diletta per Can Yaman? Staremo a vedere. Perché abbiamo letto l’ultimo capitolo del romanzo, ma non è detto che non arrivi il secondo volume, trasformando i due nei protagonisti di una saga.

Restiamo solo preoccupati per il cavallo… Chi si prenderà in carico il costoso mantenimento, oltre che l’impegnativo accudimento?

a cura di Massimo Murianni

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare