Garibaldi parla di

Spettacolo

Garibaldi parla di “macumbe” e per il web si riferisce a Beatrice

Vincenzo Chianese | 4 Gennaio 2024

Grande Fratello

Mentre giocava con Anita, Garibaldi ha iniziato a parlare di “macumbe” e per il web si stava riferendo a Beatrice

Ieri sera Giuseppe Garibaldi si trovava in giardino a giocare a carte con Anita Olivieri, quando a un tratto ha iniziato a parlare di “macumbe”. Per il web il gieffino si sarebbe rivolto a Beatrice Luzzi, che poche ore fa ha lasciato la casa, tuttavia la verità potrebbe essere un’altra.

Garibaldi nel mirino del web

Uno dei protagonisti assoluti di questa edizione del Grande Fratello è di certo Garibaldi. Fin dal primo momento Giuseppe ha saputo attirare l’attenzione su di sé, facendo discutere il web. Inizialmente infatti il collaboratore scolastico è finito al centro del gossip per via del suo legame con Beatrice Luzzi. Quando però la conoscenza è terminata i due hanno preso a scontrarsi duramente, e tra loro i rapporti si sono decisamente freddati.

Poche ore fa intanto l’attrice è stata costretta a lasciare la casa, per via dell’improvvisa morte di suo padre. I concorrenti sono così stati informati dell’accaduto e non sono mancate reazioni molto diverse tra loro. Ieri sera intanto è successo qualcosa che non è passato inosservato e che ha dato il via all’ennesima polemica,

Tutto è iniziato quando proprio Giuseppe stava giocando a carte con Anita Olivieri. A un tratto Garibaldi ha iniziato a parlare di “macumbe” e ha così affermato: “Guarda che la macumba funziona”. A quel punto la gieffina è scoppiata a ridere e il video del momento ha iniziato a fare il giro del web, dando il via alla polemica. Secondo i più maliziosi infatti Giuseppe si sarebbe rivolto a Beatrice Luzzi e così in molti lo hanno duramente criticato. Tuttavia le cose potrebbero non stare affatto così.

Il gieffino infatti con ogni probabilità si stava solamente riferendo al gioco con Anita e di conseguenza le sue parole non avrebbero nulla a che a fare con l’attrice, nonostante le accuse di alcuni utenti.