ludovica valli figlia bodyshaming

NEWS

Ludovica Valli, la figlia vittima di bodyshaming: la risposta

Nicolò Figini | 31 Maggio 2022

La figlia di Ludovica Valli è stata definita “grassoccia” da qualcuno sul web. Ecco la risposta della madre

La risposta di Ludovica Valli

Domenica si è svolto il matrimonio tra Beatrice Valli e Marco Fantini. Lì presente, ovviamente, tutta la famiglia, comprese le sorelle Eleonora e Ludovica Valli. Quest’ultima ha anche rischiato di fare una brutta caduta dalle scale mentre si dirigeva verso l’altare. Per fortuna, però, non si è fatta nulla. Ha anche condiviso, così come tutti, diversi momento della giornata. La maggior parte dei quali con la figlia Anastasia, nata circa un anno fa dall’unione con Gianmaria De Gregorio.

Sul viaggio del ritorno, in treno, Ludovica ha postato un video nelle sue Instagram Stories dove si poteva vedere la bambina camminare libera nel vagone. Una follower dell’influencer a quel punto ci ha tenuto a dare una sua opinione, non richiesta, sul peso della piccola Anastasia. Ecco il commento riportato anche dal sito Isa e Chia: “Ma come mai è così grassoccia? Mangia troppo. Mettetela un po’ a dieta, povera bimba“. Ovviamente la replica della Valli non si è fatta attendere e ha risposto:

Ma quale problema hai di preciso tu? Se mia figlia fosse sovrappeso e/o avesse qualche problema di salute, non ti preoccupare, prenderei provvedimenti. Sono la madre, voglio il suo bene non il suo male. Comunque, tralasciando quello che alcune persone hanno il coraggio di scrivere: io mi vergognerei veramente. Che schifo. Anche solo pensarle certe cose. Figuriamoci poterle scrivere. Che vergogna! Che schifo!

Questa utente si è giustificata con Ludovica Valli rispondendole: “Ma non è una critica“. Nella Storia pubblicata sul suo profilo, l’influencer ha anche aggiunto: “Io veramente… Ho finito le parole per descrivere certe persone“. Qualche tempo fa, inoltre, aveva dovuto rispondere ad altre critiche. Questa volta il peso non c’entrava nulla. Tutto derivava da un motivo ben diverso. Se non vi ricordare e se siete curiosi di scoprire che cosa era successo restate con noi. Continuate a leggere

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.