Maria Elena Boschi Giulio Berruti figlio

Maria Elena Boschi vuole un figlio da Giulio Berruti

Ospite di Verissimo, Maria Elena Boschi ha confessato di sognare da sempre un figlio e che le piacerebbe averlo da Giulio Berruti.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Sarà una Maria Elena Boschi decisamente inedita quella ch’è pronta a raccontarsi domani ai microfoni di Verissimo. Come Giulio Berruti prima di lei, l’Onorevole di Italia Viva ripercorrerà le tappe dell’amore per il compagno.

I due stanno insieme da più di un anno, e si sono conosciuti durante una serata mondana. Il loro rapporto si è consolidato nel corso della pandemia, che hanno trascorso insieme per quanto possibile. Ora lui è a Firenze per girare un film, proprio in quella Toscana da cui la Boschi è stata invece catapultata dal fare l’avvocato al seggio da Ministro a soli 32 anni.

Nonostante la coppia sia rimasta a lungo nell’ombra, ora che il loro amore è stato sdoganato Maria Elena Boschi parla di Giulio Berruti in modo aperto e senza filtri.

“Con lui sono molto contenta. Per scaramanzia cerco di tenere i piedi per terra, ma la testa è tra le nuvole. È sicuramente un bell’uomo ed è brillante. Ma la cosa che mi ha colpito di più”, sottolinea l’Ononrevole, “è la sua purezza e il suo essere buono.

Una bontà che in uno dei momenti più critici vissuti dal nostro Paese lo scorso anno si è tradotta anche in un loro speciale raccoglimento in preghiera di cui Berruti aveva parlato proprio a Verissimo. Turbati dalla pandemia e addolorati dalla situazione dei malati in ospedale, l’attore e la compagna hanno rivolto il loro pensiero alle vittime da Coronavirus.

Maria Elena Boschi: ‘Sogno di diventare mamma’

E il sentimento che li unisce è tanto forte che per Maria Elena Boschi potrebbe anche essere arrivato il momento di un figlio.

“Lo sogno da sempre”, confessa. Accanto a Giulio viene naturale pensarci, perché anche a lui piace l’idea di avere una famiglia. Ogni tanto ne parliamo”.

L’Onorevole lascia però intendere che di matrimonio si discuta molto meno. Benché l’idea delle nozze viva in lei tanto quanto quello della maternità, il compagno potrebbe sentirsi meno a suo agio con un progetto del genere.

“Mi piacerebbe sposarmi, ma bisogna essere in due. In ogni caso credo che l’importante sia avere accanto una persona che, comunque sia, rappresenti casa per te. Quando hai una forte complicità, poi tutto arriva. In amore non mi piace fare programmi”.

Insomma, se il fatto di diventare mamma potrebbe passare presto dalla fantasia alla realtà, si ha l’impressione che un’ufficializzazione del legame non rappresenti eguale priorità. A ogni modo per la Boschi, la solidità di un rapporto non la misurano anelli o abito bianco.

“Qualunque cosa tu faccia nella vita,” afferma infatti, “l’unica cosa che conta è quanto amore riesci a dare e quindi poi a ricevere in cambio. Il successo nella vita è avere accanto delle persone che ti vogliono bene”.

E l’Onorevole, in questo, pare sia già stata piuttosto fortunata.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare