Massimo Giletti Novella 2000 n. 46

Massimo Giletti e la fede: il conduttore di Non è l’Arena si rifugia in chiesa

Massimo Giletti e il rapporto con la fede: “Ho fatto più di trenta viaggi a Lourdes, ma non ne parlo”. Il conduttore di Non è l’Arena si rifugia in una chiesa di Roma per pregare.

Lo ha sorpreso così, il paparazzo di Novella 2000, mentre senza dare nell’occhio entrava in chiesa per un po’ di raccoglimento. Massimo Giletti non ha d’altronde mai fatto mistero del suo rapporto stretto con la fede e con Dio, che è abituato a ringraziare quotidianamente.

Il conduttore di Non è l’Arena ha confessato di aver fatto più di trenta viaggi in quel di Lourdes, pur non avendone mai fatta parola per anni. La propria spiritualità la deriva dalla nonna materna, che lo aiutò a capire quanto i più bisognosi si trovino in fondo sempre presso di noi. Sono i più insospettabili, e solitamente i più fragili. Pregare per loro è necessario e utile, perché gli assicura il sostegno di chi ci guarda dall’alto.

Massimo Giletti in raccoglimento: “Non chiedo favori sugli ascolti TV

Il fotografo del nostro settimanale, invece, spiava Massimo Giletti un po’ di sbieco nella penombra della chiesa romana in cui si è rifugiato. Complice l’insolito caldo stagionale, il conduttore passeggiava per la Capitale con indosso una semplice maglietta e dei pantaloni sportivi. Casco in mano e occhiali scuri in volto, sembrava giunto nelle vicinanze di quel luogo di culto tutt’altro che casualmente. L’impressione è anzi che Giletti avesse per così dire un appuntamento irrinunciabile con gli ossequi alla fede.

Riconosciuto da una devota come lui nel fondo della navata, ha salutato la fan tra una preghiera dell’omelia e l’altra. Ma poi, conclusa la messa, ha imboccato l’uscita lasciando la chiesa in tutta fretta. Colpa del defilato riserbo che il conduttore mantiene da sempre intorno a questo suo lato inedito.

E’ una cosa privata, spiegava qualche tempo fa. “Sono attento a non pubblicizzarla troppo, perché tempo che venga strumentalizzata”.

Caro Massimo, stai sereno – per citare uno slogan di quei politici chiacchieroni che non ti sono mai piaciuti. Casomai saranno in tanti, ora che conoscono anche i tuoi trascorsi con la fede, ad ammirarti di più!

Novella 2000 © riproduzione riservata.