Piero Chiambretti a Verissimo ricorda la madre morta di Covid-19

Piero Chiambretti a Verissimo ricorda la madre morta di Covid-19

1Ospite della prima puntata di Verissimo, Piero Chiambretti ha ricordato la madre morta di Covid-19. Ecco il forte e toccante racconto del conduttore

Non sono stati mesi semplici gli ultimi per Piero Chiambretti. Come è ben noto l’amato e stimato conduttore lo scorso marzo si è ammalato di Covid-19, e a contrarre la malattia è stata anche sua madre Felicita. Quest’ultima però nonostante l’aiuto dei medici ha perso la sua battaglia, e il web intero ha pianto per giorni la morte della poetessa. Piero nel mentre, a sua volta ricoverato in ospedale, a poco a poco è tornato a stare bene, fino a quando non è guarito del tutto. Il dolore per quanto accaduto però è ad oggi ancora fortissimo, e nonostante Chiambretti abbia deciso di tornare al lavoro, il suo pensiero è sempre rivolto a Felicita. Come se non bastasse adesso il presentatore è stato ospite della prima puntata della nuova edizione di Verissimo, come Lapo Elkann, che partirà sabato 12 settembre.

Nello studio di Silvia Toffanin, Piero Chiambretti si è lasciato andare nel ricordare gli ultimi giorni di vita di sua madre, svelando tutto quello che è accaduto. Queste le sue toccanti ed emozionanti parole:

“La vita è fatta di cose bellissime e di tragedie alle quali siamo impreparati. L’esperienza nella sua tragicità mi è stata utile per imparare delle cose: d’ora in poi prenderò la vita con più distacco. Siamo legati a un filo e capisci che tutto è molto relativo. Non auguro a nessuno quello che ho vissuto perché ne sono uscito a pezzi. Ho toccato il fondo.

All’inizio io e mia madre eravamo nello stesso ospedale ma non sono riuscito a vederla perché si è aggravata subito. Dopo me l’hanno portata nel letto di fianco, almeno l’ho rivista da vicino. Però dopo pochi giorni è peggiorata ancora e a quel punto, per protocollo, mi hanno chiesto che per non farla soffrire sarebbe stato meglio lasciarla dormire: è stata la cosa più brutta della mia vita. È stata dura però è successa una cosa: lei faceva la poetessa ed è morta nel giorno mondiale della poesia. E nella notte in cui è mancata io sono guarito: mi ha dato la vita due volte”.

Ma non è tutto. Proseguendo Piero Chiambretti ha raccontato che ad ammalarsi di Covid-19 sono stati anche altri due membri della famiglia: sua figlia e suo cugino. Queste le parole del conduttore a riguardo:

“Nei giorni in cui ho contratto il virus avevo visto mia mamma, mia figlia e mio cugino che puntualmente si sono ammalati. Fortunatamente mia figlia ha avuto la febbre alta solo un giorno e poi è stata benissimo. Mio cugino invece è stato in ospedale trenta giorni”.

Non è ancora finita. Piero Chiambretti a Verissimo ha anche parlato del suo arrivo a Tika Taka, svelando perché ha accettato di condurre il programma.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.