PRX Therapy Novella 2000 n. 6

PRX Therapy: anche l’estetista aiuta a stare meglio

I trattamenti con PRX Therapy e tutti i loro benefici secondo il parere della specialista in dermatologia Margherita Vitolo

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

La dottoressa Margherita Vitolo è una specialista in dermatologia e venereologia. Nella sua esperienza ventennale ha spaziato i suoi interessi dalla prevenzione al melanoma alla dermochirurgia e alla laserterapia. Ma la sua vera passione è la medicina estetica, declinata sia nei trattamenti peeling sia in quelli iniettivi di filler e tossina botulinica.

Intervista alla dott.ssa Margherita Vitolo

Dottoressa Vitolo, ci parli di lei e del suo lavoro.

“Ho conseguito la specializzazione in dermatologia nel 1999, ma subito mi resi conto che l’allora emergente medicina estetica catturava la mia attenzione. Ascoltando le esigenze delle mie pazienti, capii che la cura della pelle non passa solo dalla prevenzione oncologica e dalle terapie farmacologiche, ma anche da trattamenti estetici che aiutino la persona a sentirsi meglio con se stessa. Faccio un esempio pratico: una malattia come l’acne non può essere risolta solo con terapie antibiotiche e/o ormonali (assolutamente fondamentali). La terapia deve essere coadiuvata da trattamenti estetici di dermoabrasione e peeling, che siano davvero risolutivi per una pelle pulita e in salute”

Come utilizza PRX Therapy?

“PRX Therapy è un ottimo alleato contro l’invecchiamento cutaneo. Le sue proprietà esfolianti e al tempo stesso biostimolanti lo rendono efficace già da solo. In molti casi però preferisco usarlo in combinazione con altri trattamenti. Se ad esempio una paziente mi chiede un ripristino dei volumi del viso e una texture della pelle più compatta, PRX Therapy è l’unico programma che posso usare in combinazione con trattamento iniettivo di acido ialuronico. Devo ammettere che l’utilizzo del peeling combinato al filler è un mio marchio di fabbrica, che mi distingue da molti miei colleghi”.

Come si trovano i suoi pazienti?

“Tutti molto bene, soprattutto in virtù del suo risultato immediato, ma soprattutto naturale. Nella mia esperienza, non ho mai trovato un prodotto di pari livello, anche se tanti altri peeling tentano di promettere gli stessi risultati, ma di PRX Therapy ce n’è uno solo”.

Successi e raccomandazioni

Ci racconta un caso di successo?

“Una mia paziente over 40: quando ci siamo incontrate la prima volta mi disse che iniziava a vedere i primi segni del tempo, ma non sono mai riuscita a convincerla a fare trattamenti iniettivi. Ho allora optato per PRX Therapy: non solo ha visibilmente attenuato le discromie e uniformato la texture della pelle, ma ha anche disteso le rughe nasolabiali. Durante l’applicazione, si può praticare un massaggio profondo che crea un micro-lifting meccanico”.

Qual è la raccomandazione che fa sempre ai suoi pazienti?

“La prima raccomandazione che faccio è quella di completare PRX Therapy con i prodotti domiciliari, per continuare a casa ciò che è stato iniziato in ambulatorio. Il programma WIQO offre prodotti sia leviganti sia idratanti, per una skincare completa che garantisce il pieno successo del programma. Dico sempre ai miei pazienti che fare tutto ciò non deve essere un obbligo ma un piacere, come fossero delle coccole. Perché l’amore per sé stessi passa anche dall’amore per la propria pelle”.

a cura di Ilenia Menale

Nessun Articolo da visualizzare