Sfera Ebbasta, il figlio di un anno ha oltre 80 mila follower

NEWS

Sfera Ebbasta, il figlio di un anno ha già oltre 80 mila follower: è polemica

Debora Parigi | 13 Luglio 2023

Dopo appena un anno di vita il figlio di Sfera Ebbasta e della compagna Angelina ha un profilo Instagram da oltre 80 mila follower

Il figlio di Sfera Ebbasta è già famosissimo sui social

Poco più di un anno fa, il 22 giugno 2022, è nato Gabriel, il figlio del trapper Sfera Ebbasta e della sua compagna Angelina. Il bambino, nonostante sia piccolissimo, viene già mostrato sui social dai suoi genitori. Ma adesso la coppia ha fatto molto di più e il risultato è già notizia.

Sfera e Angelina, infatti, hanno deciso di aprire un profilo Instagram al piccolo Gabriel. Per ora hanno pubblicato un solo post in cui il bambino è comodamente seduto in aereo e la scritta “Piccolo G.”. La foto ha oltre 80 mila like. Ma c’è di più, anche i follower di questo profilo sono schizzati alle stelle Nel giro di pochissime ore, infatti, si contano oltre 80 mila follower. E questo numero e in costante aumento.

Come detto, tantissimi sono gli apprezzamenti a questo bambino. Non solo follower e like, ma anche un sacco di commenti. Ma non tutti sono positivi sul web. Infatti si è mossa una critica non tanto nei confronti del figlio del trapper in particolare, ma proprio nel pubblicare foto e video dei figli minori e così piccoli sui social alla mercè di tutti, come fanno tanti famosi. E in particolare anche il fatto di aprire un profilo Instagram a un bambino così piccolo, una scelta che sta prendendo sempre più piede tra i vip, ma che può portare anche a dei rischi per il minore.

Tra l’altro Sfera Ebbasta tempo fa è già finito al centro della polemica quando aveva pubblicato un post in occasione del primo anno del figlio. Tra le varie foto e video messi sul suo profilo Instagram, c’era quello del parto in cui si vedevano dettagli del taglio cesareo della compagna. Dopo che gli utenti lo avevano notato, Instagram aveva rimosso il post portando il cantante ad arrabbiarsi molto e a fare un tweet di sfogo.