uomini e donne beatriz d'orsi nuovo post contro

Spettacolo

Uomini e Donne, un altro controverso post scritto da Beatriz D’Orsi

Nicolò Figini | 10 Ottobre 2023

Uomini e donne

Continuano le segnalazioni sulla corteggiatrice Beatriz D’Orsi. Spunta un nuovo post contro Uomini e Donne

Il post di Beatriz su Uomini e Donne

Beatriz D’Orsi è una delle corteggiatrici di Uomini e Donne della corrente edizione. Lei è arrivata nel programma per corteggiare sia Cristian sia Brando. Ma su di lei si è già scatenata la polemica. Non solo perché ai due tronista non convincono molto alcuni suoi comportamenti, ma anche per dei post pubblicati in passato.

Su Facebook, infatti, è emerso un post in cui criticava duramente chi partecipava al dating show: “Sarebbe giusto se non trasmettessero questi programmi in rispetto dell’intelligenza. Poi, a quel punto qualche cervello si potrebbe recuperare”.

Questo è stato poi cancellato, come ha segnalato qualche utente sul web. Oggi, però, è spuntata un altra frase ancora più dura e rivolta a tutti gli spettatori e amanti di Uomini e Donne. Qui sotto possiamo vedere la foto che riprende un articolo di giornale in cui si parla di Angela da Mondello:

In questo articolo viene spiegato in modo chiaro e preciso la beata ignoranza dell’italiano medio che segue personaggi e trasmissioni (come uomini e Donne, Grande Fratello, ecc…)“, scrive Beatriz D’Orsi. Poi continua:

“Persone che non sanno mettere insieme una frase composta da soggetto, predicato verbale e complemento oggetto. Dove l’ignoranza regna sovrana. Chi detiene il potere ci sguazza alla grande”.

Il secondo vecchio post di Beatriz D'Orsi contro Uomini e Donne
Il secondo vecchio post di Beatriz D’Orsi contro Uomini e Donne

Un discorso molo duro nei confronti di Uomini e Donne e i suoi spettatori, soprattutto per una ragazza che oggi è corteggiatrice. Vero, però, che sono passati oltre tre anni e una persona ha tempo di cambiare anche opinione.

Voi che cosa ne pensate? fatecelo sapere con un commento. Seguiteci per tante altre news.