Daniel McVicar

Daniel McVicar: l’ex di Beautiful respinge le accuse di violenza in famiglia

L’ex volto di Beautiful e naufrago dell’Isola dei Famosi Daniel McVicar respinge le accuse di maltrattamenti verso l’ex moglie Virginia.

In molti si ricorderanno di lui come uno dei personaggi della soap opera Beautiful, nella quale interpretava il marito di Sally Spectra. Altri invece lo ricollegheranno a una delle edizioni Rai dell’Isola dei Famosi condotta da Simona Ventura. Ma il più recente passato di Daniel McVicar è legato alla trasmissione Notti sul Ghiaccio, alla quale partecipò nel 2007 in coppia con la professionista Virginia De Agostini. Proprio l’incontro con quest’ultima si sarebbe rivelato in ogni senso fatale.

Dopo una lunga frequentazione, infatti, i due si sposarono il 18 giugno del 2011 a Pollenzo, nella provincia di Cuneo, trasferendosi infine a Torino dove oggi McVicar vive ancora. Il matrimonio fu felice e segnato dalla gravidanza della De Agostini che a un anno dalle nozze dava già alla luce il piccolo Pietro. Oggi il bambino ha 7 anni e resta la gioia dei suoi genitori. Gli equilibri fra marito e moglie sono invece venuti meno nel settembre 2014, quando Daniel e Virginia hanno ufficialmente interrotto il loro amore.

La ferita provocata dalla rottura avrebbe faticato a risanarsi specie nel cuore di Daniel McVicar. Secondo quanto racconta l’ex moglie, infatti, l’attore avrebbe continuato a tormentarla con telefonate, mail e messaggi anche dopo la separazione. La sua ossessione sarebbe infine culminata in una vera e propria aggressione avvenuta sotto casa di lei e risalente all’aprile del 2017.

(c) Novella 2000 n. 25 – 12 Giugno 2019

Le dichiarazioni di Daniel McVicar dopo le accuse di maltrattamenti e lesioni

Dopo quell’occasione la De Agostini scelse di denunciare l’ex compagno, rinviato a giudizio lo scorso anno per maltrattamenti, violazione degli obblighi di assistenza familiare e lesioni aggravate. La prima udienza del processo a suo carico si è celebrata lo scorso 29 maggio. A margine di essa, Novella 2000 ha potuto sentire Daniel McVicar, apparso ancora profondamente scosso dall’intera vicenda.

“Sono stati mesi, forse anni, veramente difficili. La prossima udienza sarà a ottobre, inizio a vedere la luce in fondo al tunnel.

Un tunnel che, superato, dovrebbe a suo dire concedergli l’assoluzione da tutte le accuse. Come all’epoca della denuncia, infatti, McVicar persiste nell’assicurare la sua estraneità ai fatti:

Sono innocente e contrario ad ogni violenza. Credo nella giustizia e auspico che il processo possa portare alla luce la verità dei fatti. Con l’aiuto dei miei avvocati mi difenderò per provare la mia innocenza da tutte le accuse”.

Intanto l’attore non smette di pensare al figlio Pietro, del quale dice:

“Sono molto legato a Pietro e sono felice della mia vita di padre. Anche se, ripeto, non è mai facile quando si vivono situazioni così complicate. Nonostante le accuse dolorose mosse a mio carico, sono rimasto a Torino proprio per stare vicino a mio figlio, che amo”

Daniel McVicar: il ventennio di Beautiful, i due matrimoni e la perdita di un figlio

Ricordavamo più sopra che Daniel McVicar si è assicurato la notorietà di fronte al grande pubblico grazie alla presenza in Beautiful. Qui l’interprete oggi sessantenne ha vestito i panni dello stilista Clarke Garrison per circa vent’anni. Terminata la lunga esperienza nella soap opera, si può dire che McVicar abbia trovato una seconda casa e altre opportunità professionali in Italia.

La scelta di ambientarsi in un paese del tutto nuovo maturò forse in lui dopo la perdita di uno dei due figli avuti da un precedente matrimonio. Thomas Henry – questo il nome del ragazzo – morì infatti tragicamente all’età di appena 22 anni a causa di un incidente stradale.

Davanti a un dolore così grande McVicar preferì voltare pagina lasciando la compagna e partendo alla volta del Bel Paese. Ora però è arrivato il momento di affrontare i nuovi spettri della vita…

Novella 2000 © riproduzione riservata.