Fedez, un avvocato rivela cosa rischia se le accuse venissero confermate

NEWS

Fedez, un avvocato rivela cosa rischia se le accuse venissero confermate

Redazione | 15 Maggio 2024

Fedez

Se le accuse venissero confermate, cosa potrebbe rischiare Fedez? A parlarne è l’avvocato Antonio Scarnera tra le pagine di Leggo

A Leggo l’avvocato Antonio Scarnera ha spiegato cosa succederebbe se dovessero essere confermate le accuse contro Fedez, a causa del presunto coinvolgimento nella rissa ai danni di Cristiano Iovino: “L’affidamento dei figli potrebbe essere a rischio”.

Parla un avvocato: “Cosa rischia Fedez…”

I quotidiani nazionali hanno riservato grande attenzione intorno a Fedez in questi giorni, a causa della presunta denuncia a causa del presunto coinvolgimento nella rissa ai danni del personal trainer, Cristiano Iovino. Il rapper ha già smentito di averne preso parte, così come gli ultras della Curva Sud del Milan. Al momento non sappiamo cosa sia accaduto effettivamente. È tutto nelle mani delle Forze dell’Ordine e della Procura di Milano, che si stanno occupando dell’accaduto, con l’intenzione di fare chiarezza.

LEGGI ANCHE: Il direttore di Novella 2000 Roberto Alessi racconta la verità sulla presunta rissa tra Fedez e Iovino (VIDEO)

Una situazione da risolvere per Fedez, alle prese anche con la crisi di coppia con sua moglie Chiara Ferragni. Secondo i rumor i due sarebbero pronti alla separazione e se così fosse ci sarebbe da sciogliere il nodo dell’affidamento dei figli Leone, 6 anni, e Vittoria, 3 anni.

Il rapper ormai da diverso tempo si è trasferito in un’abitazione nuova, pensata anche per i suoi bambini, come Fedez stesso aveva scritto. Ma ora cosa succederà? A parlarne è l’avvocato Antonio Scarnera a Leggo: «Se effettivamente indagato e il procedimento penale non si concludesse con un’archiviazione rapida, l’affidamento dei figli potrebbe essere a rischio».

Se la separazione con Fedez non dovesse essere consensuale, ha proseguito l’avvocato Scarnera, Chiara Ferragni potrebbe richiedere l’affidamento esclusivo dei suoi figli. Non si tratta di un passaggio che avviene automaticamente, ma se dovesse esserci qualche condanna, Chiara potrebbe richiedere l‘affidamento esclusivo. Ma è facoltà del giudice concederlo, al di là della richiesta.

Sempre a tal proposito il legale Antonio Scarnera ha ribadito a Leggo: «Sull’affidamento la prassi è quella. Uno dei genitori chiede l’affidamento esclusivo. Il giudice può disporlo anche d’ufficio. Questo nei casi in cui ritenga che uno dei due genitori non sia, a parere del giudicante, in grado di crescere adeguatamente la prole».

Se da una parte c’è la situazione Fedez, dall’altra l’indagine che sta affrontando la stessa Chiara Ferragni dopo il caso Pandoro, non rappresenterebbe una discriminante in grado di giocare a suo sfavore su questo tema.