gelattto

GELATTTO: i nuovi prodotti dedicati ai professionisti del settore sanitario

I nuovi prodotti 2020 di Gelattto hanno una dedica speciale a tutti i medici e paramedici che si stanno prodigando per il bene del Paese.

In un’ora tanto drammatica per il Paese, abbiamo imparato che ognuno deve fare la propria parte per il bene comune. Anche l’azienda Gelattto ci mette dunque del suo, dedicando la campagna pubblicitaria dei suoi nuovi prodotti a medici e paramedici impegnati sul campo attualmente più pericoloso e difficile.

Gelattto è un’impresa da anni affermata nel settore delle calzature. Si occupa del commercio di plantari anatomici perfetti per chi lavora molto tempo in piedi o abbia problemi di postura e gonfiori alle gambe. Presente non solo in Italia ma anche all’estero, in Francia, Germania, Spagna, Grecia e Svizzera con migliaia di punti vendita, Gelattto lancia anche quest’anno i suoi nuovi prodotti.

Tra di essi non mancano i tradizionali plantari, che garantiscono il ricircolo venoso. Ma ci sono anche le sneaker realizzate a uso professionale per i professionisti del settore sanitario, oltre che per estetisti, parrucchieri, operatori alimentari e tanti altri.

Presidi come i prodotti di Gelattto tutelano la salute di chi soffra particolarmente le tante ore da trascorrere in piedi. Un obbligo di certi lavori che è a sua volta causa di talloniti nonché di varie forme di mal di schiena.

Gelattto campagna prodotti 2020

Stavolta l’azienda ha però deciso di dedicare la campagna pubblicitaria al lavoro di medici, infermieri, ma anche farmacisti e tutti gli operatori sanitari. Sono soprattutto loro, infatti, ad essere impegnati più duramente e nel settore maggiormente colpito dalla calamità del Coronavirus.

A loro va dunque il ringraziamento dell’azienda, che giustamente li definisce “Gente speciale, in prima linea per vincere questa grande sfida”. Una sfida per la quale è necessario avere coraggio, e la convinzione che andrà tutto bene e ne verremo fuori con una spinta nuova per il Paese.

Novella 2000 © riproduzione riservata.