Giovanni Allevi torna a suonare il piano dopo la malattia (VIDEO)

Sanremo

Allevi torna a suonare il piano dopo la malattia: “Ho perso tutto, oggi voglio accettare il nuovo Giovanni”

Andrea Sanna | 7 Febbraio 2024

Sanremo 2024

A Sanremo 2024 Giovanni Allevi è tornato a suonare dopo la malattia: “Ho perso tutto. Oggi voglio accettare il nuovo Giovanni”

Stasera Giovanni Allevi è tornato sul palco di Sanremo 2024 a distanza di due anni dalla malattia. Il noto pianista e compositore ha realizzato un monologo toccante per poi tornare a suonare il pianoforte davanti al pubblico dopo circa 2 anni dall’ultima volta.

Giovanni Allevi torna a suonare dopo la malattia

Amadeus stasera ci ha fatto davvero un altro regalo meraviglioso. Come ospite della seconda serata ha invitato Giovanni Allevi. Il musicista sul palco del Teatro Ariston dopo due anni dalla malattia è tornato a esibirsi in pubblico. Poco prima però ci ha tenuto a fare un meraviglioso e toccante discorso che ha ricevuto la standing ovation del pubblico:

“All’improvviso mi è crollato tutto. Non suono più il pianoforte davanti al pubblico da due anni. Nell’ultimo concerto il mal di schiena era talmente forte che all’applauso finale non riuscivo ad alzarmi dallo sgabello. Non sapevo di essere malato, poi è arrivata la diagnosi fortissima. Avevo la sensazione costante di avere la ferme a 39. Ho perso tutto, ma non la voglia di immaginare. Come se il dolore mi porgesse degli inaspettati doni”.

Ha dichiarato Giovanni Allevi sul palco di Sanremo 2024, per poi proseguire ancora: “Oggi dopo la malattia cosa darei per suonare davanti a 15 persone come avveniva in passato. I numero non contano, sembra paradossale detto da qui. Ogni individuo è irripetibile. Altro dono è la gratitudine nella bellezza del creato”.

Qui Giovanni Allevi ha voluto ringraziare infermieri, medici e tutto il personale ospedaliero e la ricerca scientifica e la riconoscenza per il sostegno dalla famiglia e l’affetto, così come l’esempio, che riceve da altri pazienti.

Poi un pensiero ai suoi genitori, che ha definito “guerrieri”, per poi commuoversi: “Oggi voglio accettare il nuovo Giovanni. Perché domani ci sia sempre ad attenderci un giorno più bello”.

Infine la magia, Giovanni Allevi si è seduto davanti al pianoforte regalandoci un’esibizione molto intensa ed emotivamente toccante. Bentornato maestro!