Giovanni Ciacci Damiano Allotta Detto Fatto

Giovanni Ciacci: ‘Con Damiano è finita, a Detto Fatto non so se tornerò’ (INTERVISTA)

Giovanni Ciacci nell’ultima intervista a Novella 2000 tra cuore e lavoro: la storia con Damiano Allotta al capolinea e il futuro a Detto Fatto.

Benché abbia fedelmente mantenuto il suo posto da esperto di stylist a Detto Fatto, sembra sempre più chiaro che Giovanni Ciacci si stia anche guardando intorno. Dalla metà di marzo è ospite fisso dell’amica Barbara d’Urso a Live! Non è la d’Urso, dov’è diventato uno degli analisti più preparati sul cosiddetto Prati-gate. In questi giorni, invece, sta registrando il nuovo programma Non ditelo a Ciacci cimentandosi nel ruolo di conduttore assoluto. Trovandoci agli sgoccioli della stagione televisiva, è normale fare bilanci ed è altrettanto comprensibile interrogarsi sul futuro di certi personaggi del piccolo schermo. Per queste ragioni Tiziana Cialdea, oltre a chiedergli conferma della rottura dal fidanzato Damiano Allotta, ha domandato a Giovanni Ciacci se il prossimo anno lo rivedremo su Rai 2.

L’intervista è disponibile nella versione integrale sul nuovo numero di Novella 2000 in edicola da mercoledì 29 maggio 2019. Accanto a queste curiosità, il costumista è tornato anche su una vicenda già rievocata sulle colonne del Fatto Quotidiano. Parliamo della truffa online della quale è stato vittima alcuni mesi fa, quando un presunto galeotto austriaco lo adescò tentando di sedurlo prima d’essere smascherato.

(c) Novella 2000 n. 23 – 29 Maggio 2019

Giovanni Ciacci a Novella 2000: “Non so se sarò ancora nel cast di Detto Fatto”

Voltando pagina su questioni meno grottesche, a proposito del suo ritorno nel programma di tutorial in onda tutti i giorni sulla seconda rete, Giovanni Ciacci preferisce usare toni vaghi.

Non lo so, ho varie trattative aperte e sto facendo delle valutazioni di opportunità. Detto Fatto è casa mia, su questo non ci piove. Ma ci sono tante interessanti novità che bollono in più pentole…

Che si riferisca a un altro spazio sulle reti Mediaset? O a un’ulteriore collaborazione con Barbara d’Urso?

D’altronde, se all’inizio dell’anno gli si prospettava una parte di rilievo nell’ultima edizione di Ballando con le Stelle, quel progetto è sfumato in corso d’opera adombrando peraltro che i suoi rapporti con la produzione del varietà di Rai 1 non siano nemmeno finiti bene.

Forse proprio per questo, come non manca lui stesso di sottolineare sulle pagine del nostro settimanale, durante l’ultima puntata di Detto Fatto ha “scordato” di dare anch’egli – come Bianca Guaccero – appuntamento a settembre.

Giovanni Ciacci e Damiano Allotta: storia al capolinea e addio matrimonio

Ma quelli sul lavoro non sono gli unici contraccolpi che Giovanni Ciacci ha dovuto recentemente fronteggiare: il costumista avrebbe infatti interrotto anche la storia con il fidanzato Damiano Allotta. Dopo un periodo piuttosto turbolento, fatto di lasciarsi e ripigliarsi, pare che la coppia sia definitivamente scoppiata.

“Io e Damiano ci siamo lasciati da un mese. Sono single e consapevole, oggi, di non essere adatto alla vita di coppia in questo periodo. Ho tanti progetti, troppi impegni…”

Così tanti che il matrimonio, preannunciato l’anno scorso dopo il colpo di fulmine per il partner, sarebbe proprio l’ultimo dei suoi pensieri. Ma se qualcuno si azzarda ad accostare la sua storia con quella delle tanto sbandierate nozze della Prati, Ciacci replica con queste parole:

“Damiano mi ha chiesto di sposarlo dopo due mesi che eravamo fidanzati. E Damiano esiste, in carne e ossa, lo hanno visto tutti”.

E sarebbe stato difficile il contrario, visto che il ragazzo non passa certo inosservato. Ma come sono i loro rapporti dopo la nuova separazione?

“Ci sentiamo poco. La decisione di interrompere la nostra storia, lui l’ha subita e sta soffrendo. E a me dispiace: non ho fatto questa scelta a cuor leggero, ma è proprio perché lo rispetto e gli voglio bene che ho deciso di mettere fine alla nostra relazione, quando mi sono reso conto che non c’erano più i presupposti per andare avanti. Ora penso solo al lavoro.

E allora, caro Giovanni, in bocca al lupo!

Novella 2000 © riproduzione riservata.