Italfarmacia Novella 2000 n. 34 2021

Italfarmacia: contro il sovrappeso per ritardare l’invecchiamento

La lotta al grasso superfluo è anche un modo efficace per ritardare l'invecchiamento: scopriamo come e come fare con i prodotti Italfarmacia

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

È possibile conservare un’età biologica inferiore a quella anagrafica? Innanzitutto, alcuni esami ci danno un’indicazione di massima sulla nostra età biologica. Come la proteina C-reattiva, la creatininemia, l’emoglobina glicata, la pressione sistolica, l’albumina nel sangue, il colesterolo totale, il volume respiratorio forzato e l’urea nel sangue. Indicazioni ci vengono anche dall’elettrocardiogramma.

Indubbiamente ci sono dei fattori che aumentano l’età biologica come depressione, fumo e sovrappeso.

Il grasso superfluo non è solo una questione estetica, perché aumenta il rischio di contrarre patologie. Il nostro obiettivo però non dev’essere semplicemente far scendere l’ago della bilancia, ma perdere le adiposità senza intaccare la massa muscolare, per raggiungere la nostra vera meta: una migliore condizione di salute.

Sovrappeso e obesità: come risolvere il problema

Sovrappeso e obesità sono problemi seri. Fanno aumentare i livelli dell’infiammazione, indeboliscono le difese immunitarie e favoriscono stati patologici come ipertensione arteriosa, malattie dell’apparato cardiocircolatorio, malattie metaboliche (aumento colesterolo e trigliceridi ematici), diabete, osteoporosi, litiasi biliare e steatosi epatica (fegato grasso).

Per risolvere un problema serio ci vuole una risposta seria. Innanzitutto, dobbiamo essere determinati a intraprendere un percorso virtuoso lungo tutta la vita. Ossia, dobbiamo essere disponibili ad adottare uno stile di vita salutare, che comprende più attività fisica e una corretta alimentazione.

Nel corso degli anni il trattamento chetogenico LIPOSUZIONE ALIMENTARE con AMIN 21 K è stato approfondito nei suoi fondamenti scientifici, sperimentato e perfezionato. È un metodo sicuro ed efficace, ma è un trattamento medico che deve essere seguito sotto il controllo di un medico o un biologo nutrizionista.

Due precisazioni importanti prima di vedere come funziona e quali sono i suoi vantaggi. Il trattamento chetogenico non è una dieta, perché deve essere seguito massimo per tre settimane. Quindi, per un breve periodo e, se necessario, può essere ripetuto.

Altro equivoco molto diffuso che è importante chiarire: è un trattamento normoproteico, in quanto le proteine assunte corrispondono a quelle che dovrebbero essere introdotte in relazione al peso anche in un’alimentazione equilibrata.

Secondo step: rivolgersi a professionisti seri ed esperti che possano consigliarci il percorso più indicato in base alle nostre esigenze di salute e benessere.

In cosa consiste la Liposuzione Alimentare

Il protocollo prevede l’utilizzo di un integratore appositamente formulato, AMIN 21 K, affinché si sviluppi il processo della chetosi. Processo per cui il nostro organismo inizia ad alimentarsi bruciando i grassi in eccesso.

In questo modo la nostra figura si rimodella eliminando l’adipe dai fianchi (dove si deposita soprattutto nelle donne), dalla pancia (soprattutto per gli uomini) e da tutte le zone dove tipicamente accumuliamo i grassi. Quindi, viene attaccata solo la “massa grassa”, mantenendo e a seconda del caso rafforzando la “massa magra”.

La breve durata dei trattamenti proposti, l’azione della chetosi e il supporto del medico specialista garantiscono un dimagrimento rapido, sano e sicuro.

Decine di migliaia di casi studiati dimostrano che, con un trattamento, si può “perdere” in media tra il 7 e il 10% del peso iniziale.

Le diete ci spaventano anche perché le associamo alla sensazione della fame e al nervosismo conseguente. Sempre grazie al processo di chetosi e all’utilizzo dell’integratore Amin 21 K, la sensazione di fame scompare dopo circa 48/72 ore.

Per le sue caratteristiche, la rapidità e il non sentire lo stimolo della fame, questo trattamento vanta percentuali di abbandono inferiori alle altre diete. Naturalmente, alla fine del percorso sarà necessario adottare un regime dietetico adeguato alle nostre esigenze per mantenere i risultati.

Biocult Strong: cos’è e a cosa serve

Per un ulteriore supporto alla nostra salute teniamo conto che i due terzi delle cellule del sistema immunitario si trovano nell’intestino, e il microbiota ha un ruolo fondamentale nello sviluppo di un sistema immunitario forte. Ma non basta.

Recenti studi hanno dimostrato la sua influenza nel mantenimento del peso al di sotto dell’obesità. BIOCULT STRONG è un integratore innovativo di 120 miliardi di probiotici, contiene 8 ceppi batterici (probiotici), scelti tra quelli che sappiamo essere più frequenti nel microbiota di persone sane, per affrontare le insidie che nuocciono al nostro organismo.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Newsletter di Novella 2000

Nessun Articolo da visualizzare