Raffaella Fico a cuore aperto: «Per mia figlia ho fatto tante rinunce»

Raffaella Fico è una nota showgirl italiana. Bellissima ventinovenne napoletana è diventata famosa per aver partecipato nel 2008 al Grande Fratello che è stato per il trampolino di lancio per la sua carriera. Dopo il reality infatti ha recitato nel film Sguardi diversi, per poi prendere parte alla trasmissione Lucignolo. Dopo un’anno dal suo debutto televisivo  è uscito il suo primo bollente calendario che metteva in mostra le sue curve mozzafiato. Raffaella ha anche partecipato a Colorado Cafè come valletta per poi sbarcare come naufraga all’Isola dei Famosi nel 2011. Tre anni dopo ha partecipato anche alla trasmissione Tale e Quale Show condotta da Carlo Conti. Ma la Fico è un volto molto chiacchierato a causa della sua turbolenta vita privata.

L’ex gieffina ha avuto una storia molto travagliata con il noto calciatore Mario Balotelli con il quale ha avuto una bambina, Pia. I due sono finiti spesso al centro del gossip perché, fino a non molto tempo fa, il calciatore ha faticato a riconoscere Pia come sua figlia. Adesso, i rapporti tra Raffaella e Mario sembrano essersi più distesi e la bambina  viene accudita da entrambi.

Raffaella, inoltre, ha ritrovato l’amore con il suo nuovo compagno  il procuratore sportivo, Alessandro Moggi.  Con lui la Fico è felice e fa sul serio, infatti, si vocifera che stiano pensando al matrimonio.

In una recente intervista a “Secret Style” magazine, Raffaella ha confessato che non è felice del fatto che la sua vita sia sempre al centro del gossip: «Non ho mai costruito gossip a tavolino per fare carriera. Non nascondo che, in alcuni casi, il gossip sia stato un incentivo. Non sono certo l’unico esempio della tv italiana a cavalcare l’onda dello “scandalo” per lavoro, ma tengo a sottolineare che tutte le notizie sul mio conto rappresentano il rovescio della medaglia di questo mestiere. Non puoi sottrarti al gioco dei ruoli, anche quando è duro. Dietro questo ambiente ci sono le notizie, i giornali, qualche gossip enfatizzato, qualcun altro addirittura inventato. Piuttosto, ho patito la cosa ed ho iniziato ad innalzare inconsapevolmente muri apparendo, a chi non mi conosce, fredda e distaccata».

E poi ha parlato della figlia Pia:«Per mia figlia ho fatto tante rinunce. Erano gli anni in cui la mia carriera stava decollando, ma non me ne pento. Avrei potuto gestire la maternità in maniera diversa, ed invece ho voluto essere una mamma presente rinunciando doverosamente a qualcosa. Oggi per lei mi sono arrivate tante proposte per campagne pubblicitarie internazionali, ma le ho rifiutate. Deve vivere la sua vita e la sua età, e se un giorno vorrà fare questo mestiere, avrà comunque il mio sostegno».

1foto

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.

Newsletter di Novella 2000

Nessun Articolo da visualizzare