Temptation Island 2019: record di ascolti per la quarta puntata. Il confronto con le edizioni passate

Temptation Island 2019: record di ascolti per la quarta puntata. Il confronto con le edizioni passate

Ascolti record per la quarta puntata di Temptation Island 2019

Si è conclusa da poche ore la quarta attesissima puntata di Temptation Island 2019 e la curiosità di capire cosa potesse succedere era davvero tanta, per tutti. Questa mattina i dati confermano quanto detto nelle scorse settimane: il reality è davvero apprezzatissimo. Ma non siamo solo noi a dirlo, ma i numero: record di ascolti anche ieri sera e un successo importante che lascia ben sperare per il futuro. Di seguito, facendo un confronto con le edizioni passate, ci renderemo conto di quanto la trasmissione viaggi a ritmi davvero altissimi.

La puntata di ieri dello show dell’estate ha visto subito un falò di confronto immediato tra Jessica e Andrea. Dopo il matrimonio saltato e la decisione di partecipare al reality, i due hanno preferito uscire divisi dal programma e la ragazza ha accettato di frequentare il single Alessandro. Continui screzi (a vicenda) invece per la coppia formata da Ilaria e Massimo. Addirittura quest’ultimo dopo aver visto alcune immagini sarebbe finito in lacrime. Così come Nicola e Sabrina.

La situazione tra Katia e Vittorio non sembra essere molto diversa a Temptation Island 2019. Lei sembra aver rinunciato al single Giovanni e ha visto dei video in cui il suo fidanzato si è mostrato molto vicino ad una single, tanto che pare sia scattato anche un bacio tra loro. Duro colpo, insomma. Chissà se usciranno o meno insieme. Colpo di scena invece per David e Cristina. Si pensava che il loro amore fosse giunto al capolinea ma dopo il falò di confronto hanno pensato di uscire insieme.

Fatto questo breve riassunto (qui le anticipazioni della prossima settimana), ora ci si chiede come sia andata invece in termini di ascolti. Temptation Island 2019 sarà riuscito a conquistare il pubblico di Canale 5? Questa mattina i dati confermano che il reality ha raccolto davanti al video 3.953.000 spettatori pari al 23.3% di share. Un record che ormai non sorprende più visti i risultati delle puntate precedenti.

Canale 5 e tutta la squadra Mediaset non può che ritenersi estremamente soddisfatta per quanto fatto e siamo certi che la prossima e ultima puntata (prima dello speciale) non sarà da meno.
Ma facciamo un confronto tra questa quarta puntata di Temptation Island 2019 e quelle delle altre edizioni

Temptation Island 2019: il confronto con le altre edizioni

A quanto pare Temptation Island 2019 continua a stupire e entusiasmare tutti. Nonostante ci si trovi i piena estate il pubblico non tradisce l’appuntamento del lunedì. Se ieri dunque il reality ha registrato la bellezza di 3.953.000 telespettatori con il 23,3% di share, come saranno andate le edizioni precedenti? Avranno avuto lo stesso successo di ascolti? Ecco un confronto.

Nel 2016 il reality aveva registrato, per la quarta puntata, 3.084.000 spettatori (share del 17,32%). Andando ad analizzare invece l’edizione del 2017 sono stati 3.343.000 spettatori con il 18.14% di share. E come ben vediamo in questo confronto sono numeri che lievitano in modo esponenziale con il passare delle edizioni. Solo lo scorso anno, per esempio, Temptation Island ha totalizzato 3.738.000 telespettatori e il 22,4% di share. E quest’anno è addirittura andato meglio raggiungendo quasi 4 milioni di spettatori.

Questi dunque i dati Auditel delle quarte puntate delle passate edizioni fino ad oggi. Il tutto conferma come Temptation Island sia uno dei programmi padroni dell’estate di Canale 5 e non solo. Un successo che vediamo anche sui social, da Twitter a Instagram. In tanti si riversano sul web per commentare la puntata e le scelte dei protagonisti.

Cosa succederà ora per l’ultima puntata della prossima settimana di Temptation Island 2019? Le coppie rimaste usciranno insieme o divisi? Ci saranno dei chiarimenti? Non ci resta che attendere lunedì per scoprirlo!

Potrebbero interessarti anche:

Novella 2000 © riproduzione riservata.